Confessione

Devo confessarvi una cosa.

Una cosa che va controcorrente.

Una cosa per nulla progressista.

Una cosa per niente alternativa.

Una cosa che non è più di moda.

Una cosa che non è né snob né chic. 

Una cosa che è l’esatto opposto di quello che dichiara in questi giorni ogni intellettual trendy che si rispetti.

Lo confesso:

Io adoro
Fare e ricevere regali.
E l’Albero e il Presepe.
E i nastri luccicanti.
E le lucine intermittenti.
E i canti natalizi.
E gli auguri.
E il cenone/pranzone coi miei cari.
E i baci sotto il vischio.
Insomma:
Io adoro il Natale.
 

E ora che ve l’ho confessato, torno a fare pacchetti (s’allontana al galòp seminando pezzetti di carta colorata e scintillanti fiocchetti dorati).