Settembre, Ricordi e Grazie

E  purtroppo di nuovo devo aggiornare le ultime righe di questo.

Stamane abbiamo accompagnato Zia Bianca a stare per sempre vicino a suo fratello e a tutti i componenti di quella che era la sua e nostra famiglia.

Ora di “Vigliero grandi” qui a Margarita siamo rimasti solo io e mio fratello e la malinconia immensa di questo pensiero si addolcisce pensando all’unico piccolo di casa, mio nipote e suo figlio, che continuerà la nostra storia.

Grazie di tutti i pensieri e messaggi affettuosi che mi avete mandato in questi giorni; siete dei tesori e vi voglio, sempre di più, un mondo di bene.

Vi abbraccio tutti

Vostra

Mitì

A proposito di Placida Signora

Una Placida Scrittora ligurpiemontese con la passione della Storia Italiana, delle Storie Piccole, del "Come eravamo", del Folklore e della Cucina.

8 Replies to “Settembre, Ricordi e Grazie”

  1. Ho sfiorato le tue storie, ma penetrano struggenti nel cuore Un abbraccio sentito

  2. ho vissuto da poco un distacco da un grande di casa e so come ti senti. Un abbraccio Rita

  3. dai che i Vigliero non sono estinti …basta cercare nelle vicinanze,lo so che non è piu’ la tua vera famiglia ma le radici non si possono dimenticare giusto?se vuoi io ci sono sempre anche solo per un buon piatto di pasta..quando vuoi tu Tesora

  4. Cara Mitì, comprendo la tua malinconia, anch’io sto seguendo il declino di mio zio e padrino del mio battesimo e non posso che rattristarmi. Ti abbraccio virtualmente, visto che non posso farlo di persona.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.