Per il mio Giorno Onomastico: 15 ottobre Santa Teresa

15 ottobre, Santa Mitì.

Essì lo so che non tutti lo sanno, ma io mi chiamo Teresa.

Anzi: Maria Teresa.

Per l’esattezza Maria Teresa Bianca Agata Anita

Ai neonati si usava mettere tutti i nomi di famiglia; nel mio caso nonna paterna (Teresa, anzi, Teresita), zia (Bianca), nonna materna (Agata), altra zia (Anita)…E non contenti si aggiungeva un Maria, così, per omaggio.

Capite ora perché tutti mi chiamano, da quando son nata, sempre solo e semplicemente con le iniziali del primo nome, MiTì?
Per fare prima ;-)

Ma festeggio sempre volentierissimo il mio giorno onomastico, perché Teresa ha un bel significato: deriva dal verbo greco therào, “cacciare“, col significato di “cacciatrice, domatrice“, metaforizzato in seguito  – tramite l’antico tedesco theresia – nel significato di “donna amabile e forte“.

E poi perché Santa Teresa d’Avila era una donna che mi è sempre piaciuta.

Pensate che ne Il Libro della mia Vita nel 1565 scriveva fiera:

Vedo però profilarsi dei tempi in cui non ci sarà più ragione di sottovalutare animi virtuosi e forti, per il solo fatto che appartengono a delle donne

Mentre del leggere diceva:

Se mi avessero vietato l’aiuto del libro, credo che mi sarebbe stato impossibile durare diciotto anni in questo travaglio e in questa aridità, per incapacità, come dico io, di ragionare”

Sono stata fortunata, quindi.

Avrei potuto avere come nome quello di una tipa magari piagnona e cupa; oppure di una gattamorta, tutta gnegnè…
Insomma, caratteri a me di certo non congeniali.

E invece mi è andata bene (grazie Mamma).

© Mitì Vigliero

A proposito di Placida Signora

Una Placida Scrittora ligurpiemontese con la passione della Storia Italiana, delle Storie Piccole, del "Come eravamo", del Folklore e della Cucina.

10 Replies to “Per il mio Giorno Onomastico: 15 ottobre Santa Teresa”

  1. Io sì ma, come un po’ per tutte le cose, per puro spirito di contraddizione: ho un nome esageratamente esotico che associato al cognome terrone fa un effetto “moglie del gangster”.

  2. Ehilà Mitì! Io non riuscirei ad immaginarmi con un altro nome… sono un po’ testadura. Ma ho anche un secondo nome, Michele, che non viene usato quasi mai… sarebbe bello ogni tanto alternarli.

  3. auguri innanzi tutto …io sono contenta del mio Mary e mi avessero chiamata Micì non mi si addiceva tanto

  4. Io mi chiamo Domenico, dovrebbe significare “devoto al Signore”…non lo vedo molto adatto; forse è per questo che preferisco essere chiamato Mimmo.

    Tanti auguri per domani Mitì!

  5. Auguriii! :):)
    Io mi chiamo Franco. Da piccolo non mi piaceva molto, poi quando sono diventato grande e ce ne ho messo di tempo per diventarlo, grande, ho scoperto che il mio nome significa libero e ne sono stato molto felice, rispecchia perfettamente il mio modo di essere.:)

  6. l mio vero nome è Lucia, in famiglia ero la più piccola di statura, mi hanno sempre chiamata Lucetta, mio marito lo considera il nome giusto, non abbaglio ma ci sono sempre. Auguri per domani, ti penso.

  7. Buon onomastico Mitì, auguri! Io ho il nome di una nonna, piuttosto impegnativo e demodé. Quando ero piccola non mi piaceva, poi ci ho fatto l’abitudine, ma credo che non lo consiglierei, anche se adesso non me ne viene in mente un altro da adottare.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.