Perché si Dice: “La Bellezza dell’Asino” e “A tutta birra”

Metto insieme questi due modi di dire innanzitutto perché entrambi sono frutto di corruzioni linguistiche dovute al passaggio da una lingua all’altra; in questo caso, dal francese all’italiano.
E poi perché ambedue, curiosamente, parlano di equini.

La bellezza dell’asino definisce in modo scherzoso una bellezza snella e luminosa,  dovuta però esclusivamente alla giovane età e destinata quindi a svanire presto.

Cosa c’entri l’asino con la giovinezza pare abbia questa spiegazione; la frase originaria è sempre francese, La beauté de l’âge: la bellezza dell’età.

Ma l’età francese (âge) è stata storpiata (quando, non si sa; come, probabilmente per un iniziale refuso scritto) in âne, che in italiano è l‘asino.

Invece A tutta birra, che significa “assai velocemente”, pare derivi dalla locuzione francese à toute bride, letteralmente “a briglia sciolta“, ossia al galoppo.

Solo che la parola bride (briglia) è stata compresa dai nostri avi come birra, e quindi birra è rimasta sino a noi.

© Mitì Vigliero

 

A proposito di Placida Signora

Una Placida Scrittora ligurpiemontese con la passione della Storia Italiana, delle Storie Piccole, del "Come eravamo", del Folklore e della Cucina.
Liked by
  • 16 June 2011 at 10:01Librando
    Grazie. Quindi a tutta birra è il tuo galòp. (Mi piacciono sempre tanto i tuoi "perché si dice").
  • 16 June 2011 at 10:07Mitì Vigliero
    Librando, galòp = "a birra sciolta" ;-D


4 Replies to “Perché si Dice: “La Bellezza dell’Asino” e “A tutta birra””

  1. Roba da matti…mi ha copiato di sana pianta! Non solo, ma copia di sana pianta chiunque, da wikipedia a vari siti. Son cose che mi fanno impazzire :-(

  2. Io pensavo che la bellezza dell’asino si riferiva ad una persona bella di aspetto ma che nella testa non ha assolutamente niente

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.