A proposito di Placida Signora

Una Placida Scrittora ligurpiemontese con la passione della Storia Italiana, delle Storie Piccole, del "Come eravamo", del Folklore e della Cucina.
  • 6 June 2011 at 08:29ziomau
    *pat pat* :)
  • 6 June 2011 at 08:47Librando
    E da giugno in poi i lunedì sono ancora più lunedì. Il dentista invece è il dentista tutto l'anno.
  • 6 June 2011 at 08:56Mitì Vigliero
    ziomau, :-*
  • 6 June 2011 at 08:56Mitì Vigliero
    Librando, vero.
  • 6 June 2011 at 09:21Stefano
    suvvia ..... su col molare..... :)))
  • 6 June 2011 at 09:30Mitì Vigliero
    Stefano, è proprio il molare il mio problema ;-) Oggi decideranno il suo destino. E programmeranno tutto il lavoro conseguente.
  • 6 June 2011 at 09:31Stefano
    se puoi non immolare il molare.....
  • 6 June 2011 at 09:34Mitì Vigliero
    eh...dipendesse da me, volentieri.
  • 6 June 2011 at 09:44Mitì Vigliero
    Elena, quale blog? :-*


4 Replies to “Quando un’Immagine vale più di Mille Parole”

  1. Cercavo qualche informazione su quando è iniziato l’uso del termine “compianto” al posto o prima del termine “pietà” nell’arte e sono capitata nell’articolo di Placida Signora e sui commenti sulla Pietà di Nicolò dell’Arca posta nella chiesa di S. Maria della Vita in Bologna. Come opera non è così sconosciuta: ogni guida su Bologna la riporta, il guaio è che in genere i turisti non frequentano Bologna…Venezia, Firenze, Roma …Napoli, nel passato, sono state più gettonate dai tour operators.
    Proprio questo modo di operare fa sì che opere magnifiche non vengano visitate anche se sono situate proprio nel centro delle città.
    Molte informazioni sono poi strane il termine bolognese “burda” non fa riferimento alle donne piangenti davanti al Cristo deposto, ma alla “moglie dell’Orco o dell’Uomo nero”
    Comunque al di là di queste precisazioni date da una bolognese puro sangue con tanto di dizionario alla mano, mi interessa sapere quando l’Arte ha in iziato ad usare il termine Compianto anche per la Pietà della Chiesa di Santa Maria della Vita. Ammetto la mia ignoranza e vorrei sapere qualche cosa in merito.
    Ringrazio per l’attenzione e porgo i miei più cordiali saluti
    Angela

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.