Perché si Dice: Ascoltare l’Altra Campana.

In tempi lontani, quando non esistevano il telefono, la radio, la tv e internet, le campane avevano l’importantissima funzione di sollecite sentinelle allertatrici.

In un villaggio, appena c’era un pericolo pubblico e generale (incendio, invasione d’esercito nemico o altro) la campana della parrocchia si metteva a suonare, allertando appunto e richiamando da campi, botteghe e case tutti gli abitanti.

Ma se il luogo era un po’ più grande – diciamo un paese o  una città – gli abitanti, prima di correre  in piazza, aspettavano prudentemente il suono di un’altra campana di un altro rione,  che confermasse o meno il segnale della prima.

Questo medioevale modo di dire oggi si usa quando, sentita da una campana-fonte una notizia qualsiasi, prima di formulare giudizi, esprimere certezze, farsi opinioni precise, dichiarare guerre o emettere condanne, sarebbe sempre meglio ascoltare la stessa notizia riportata da altri testimoni o coinvolti, onde evitare di combinar danni spesso irreparabili o, semplicemente, di far figure a pera.

© Mitì Vigliero

A proposito di Placida Signora

Una Placida Scrittora ligurpiemontese con la passione della Storia Italiana, delle Storie Piccole, del "Come eravamo", del Folklore e della Cucina.
  • 15 November 2010 at 00:34Mitì Vigliero
    E con ciò vi saluto e vado a dormire. Buonanotte :-*
  • 15 November 2010 at 10:32Librando
    Per la serie: Parole sante.
  • 15 November 2010 at 14:10Mitì Vigliero
    Lib, semplice buonsenso nella comunicazione. In qualunque comunicazione.


6 Replies to “Perché si Dice: Ascoltare l’Altra Campana.”

  1. Pingback: Tweets that mention Placida Signora » Blog Archive » Perché si Dice: Ascoltare l’Altra Campana. -- Topsy.com

  2. A proposito del … servizio pubblico delle campane, mi ricordo che in Belgio, dove ci cono molti campanili ornati da carillon, la guida raccontava che il carillon aveva una funzione pratica, serviva per mettere in allerta il popopolo sul fatto che stava per scoccare l’ora. In questo modo le persone ponevano attenzione e potevano contare i rintocchi senza perdersene neppure uno. All’epoca gli orologi erano appannaggio di pochi.
    … ma ancora oggi, quando sono al mare presto volentieri orecchio ai rintocchi del campanile per sapere che ora è.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.