Per la Serie “Tipi e Tipetti”: il Malizioso

PierArturo è un Tipo Malizioso; trascorrere anche solo un paio d’ore in sua compagnia è un’esperienza spossante che potrebbe mettere a dura prova il vostro sistema nervoso, ma in compenso divertire pazzamente uno psicologo freudiano.

Questo perché  vede doppi sensi licenziosi dappertutto: in qualunque parola, in qualsiasi gesto, in ogni oggetto.

Frasi banalissime quali che buona l’insalata coi finocchi, io preferisco i cetrioli, dammi una banana, a me il salame piace stagionato, guarda che bell’uccellino, non riesco a farlo venire, non vuole uscire, entra per favore, te la dò subito, agitalo bene ecc, scatenano in lui scoppi di risa convulse e imbarazzanti soprattutto per chi, come me, riguardo alla comprensione dei “doppi sensi” è particolarmente tardo.

Difatti ogni volta il Malizioso mi guarda come se fossi scema e mi dice ridacchiando con faccia da schiaffi: “Ma lo sai cosa hai detto?”.

Un giorno ha sghignazzato per mezz’ora alla frase: “Devo comprare un uovo di Pasqua”.
Non ho mai capito il perché delle sue risate, né lui me l’ha mai spiegato.

Certo è che a stare un po’ di tempo con PierArturo si rimane contagiati e si scoprono doppi sensi ovunque: nei pali della luce, nei semafori, nei frullatori, nei banchetti del mercato, nelle tastiere dei computer e nei tombini.

Però, se qualcuno gli racconta una barzelletta inequivocabilmente sconcia, PierArturo diventa improvvisamente serissimo e con offeso tono di accusa dice: “Non l’ho mica capita…”.

© Mitì Vigliero

Della stessa serie:
La Strafiga

L’Acuto 

A proposito di Placida Signora

Una Placida Scrittora ligurpiemontese con la passione della Storia Italiana, delle Storie Piccole, del "Come eravamo", del Folklore e della Cucina.

25 Replies to “Per la Serie “Tipi e Tipetti”: il Malizioso”

  1. Un Tipetto Malizioso lo conosciamo tutti, quello che conosco io è una collega 55enne maliziosissima, e che crede anche di essere una strafiga “ridicola” su dei trampoli da 10cm, sembra sempre ubriaca perchè barcolla a destra e sinistra quando cammina.
    P.S. Madonnina mia che maligna sono oggi!

  2. ed io cosa dovrei dire? Mi chiamo Malizia di cognom e, provate ad immaginare le battutine ed i doppi sensi, e in un passato recente ogni trlrfonate di lavoro in cui mi presentavo seguiva il famoso jingle pubblicitario di una marca di profumi a commento ;-) comunque lavoro in un ufficio tecnico, ambiente maschile per eccellenza, non manca naturalmente quello che vede doppi sensi ovunque e che apre qualsiasi discorso con riferimenti sessuali gratuiti. ho imparato a rispondere per le rime, visto che il ns é un paese in cui l’imbecillità ha sempre il sopravvento.

  3. Sai… temo di somigliare un po’ a questo tipo. Anche io mi diverto a pizzicare gli amici e soprattutto le amiche su quello che dicono. Però, attenzione: Billy Wilder diceva che la commedia è come levarsi i pantaloni a una festa: va fatto al momento giusto. E, se Dio vuole, sono in grado di capire quando è il caso e quando no!

  4. Appunto, Paolo. Ma Mitì si riferiva a quello che lo fanno sempre. E quelli, secondo me, sono soggetti che scopano poco. Molto poco.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.