A proposito di Placida Signora

Una Placida Scrittora ligurpiemontese con la passione della Storia Italiana, delle Storie Piccole, del "Come eravamo", del Folklore e della Cucina.


17 Replies to “Maghi per un Giorno”

  1. Infonderei coraggio e serenità in tutti quelli che so avere paura e turbamenti. Poi, se mi restasse un po’ di tempo, trasformerei casa mia in una villetta sul mare.

  2. vorrei poter aggiustare un cuoretto.
    non è il mio è un cuoretto di una persona cara che non sta funzionando bene.
    e poi mi dico che forse è un egoismo e che forse basta la medicina e che con una bacchetta magica possiamo essere tutti più nobili ma…vorrei aggiustare quel cuoretto e questo è.

  3. Ridipingerei pareti e soffitto della cucina, e con un semplice e dolce tocco sulla sua testa, ridonerei la salute alla mia amica del cuore.

  4. ne ho una e la uso tutti i giorni…ma di solito i beneficiari delle magie…difficilmente ringraziano

    oggi tutto è dovuto…anche le magie…purtroppo…

  5. Con un colpo di bacchetta trasformerei tutti i canili lager in parchi meravigliosi, dove i cani possono scorazzare felici!
    ah dimenticavo, accanto ,a debita distanza, costruirei un super gattile per tutti i mici a-mici.

  6. non la voglio la bacchetta, voglio un mondo dove per avere quel che è giusto non occorra la magia

  7. io più terra terra: con una bacchetta magica ordinerei al mio conto in banca di aggiungere qualche zero, almeno per un mese, mi toglierei tutte le bollette arretrate, le tasse arretrate, mi comprerei la Sublimage Chanel che sta per finire e mi regalerei una settimana in una Spa, solo per me.

  8. Mitì, lavorerei a tempo pieno per ventiquattro ore senza mangiare e dormire, la consumerei per cambiare tante di quelle cose…..
    Il problema è che lo farei con la mia testa, quindi chissà quanti errori. Però anche quante soddisfazioni. Come diceva Lucio Dalla: ” e senza tanti disturbi qualcuno sparirà. Saranno forse i troppo furbi e i cretini di ogni età”.
    Sadica, eh?

  9. cara p.s., tu hai proposto una bacchettina soave, ma visti i tempi, i più vorrebbero avere un bazooka, mi pare

  10. riavvolegreri la mia vita come un nastro… vorrei riviverla dal primo giorno…e farei in modo che la mia mamma fosse ancora qui.

    e poi vorrei provare l’ebbreazza di essere una giovane rampolla ricca e nobile ai tempi in cui avere un titolo era ancora importante e non ridicolo….

    e poi…. vorrei “incarnarmi” in una star di fama internazionale (sempre per un giorno soltanto) per vedere cosa si prova…

  11. Con la magia farei sparire la bacchetta stessa. E’ così bello tenersi il mondo e la vita così come sono, imperfetti e sgranati, cercando di cambiarli con le proprie idee.

    Ma questo varrebbe per me, io sono un viaggiatore.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.