Il Coniglio alla Papà Pippo

Questa ricetta finirà stampata su un foglio che poi, dopo averlo piegato in quattro, infilerò fra le pagine del vecchio libro di Mamma per continuare la tradizione.

Quando la settimana scorsa sono andata in campagna, son tornata carica di burro, formaggi, un bel coniglio già lavato e pulito ed in testa la ricetta per cucinarlo insegnatami da Papà.

1 coniglio
1 bottiglia di vino bianco buono
tanto tanto tanto rosmarino
3 cucchiaini di sale
2 spicchi d’aglio
olio

Tagliare il coniglio a pezzi.
Staccare una gran quantità di foglie di rosmarino (prendendo il rametto sulla cima e, stringendo le dita, passarle alla base delle foglie in senso contrario all’attaccatura, andando verso il basso) e tritarle finissime, quasi in polvere (io ho usato un coso tipo questo): il quantitativo dovrebbe essere quello di una tazza .
In una padella grande, larga e abbastanza alta di bordi, mettere a scaldare un poco d’olio, i due spicchi d’aglio interi e i pezzi di coniglio: far rosolare e colorare molto bene a fuoco vivo.
Togliere l’aglio, unire la polvere di rosmarino, far rosolare ancora un poco mescolando e facendo in modo che il rosmarino si distribuisca bene sui pezzi di carne.
Unire il sale.
Versare sul coniglio tutta la bottiglia di vino bianco (io ho usato del Pigato: quello avevo…).
Mescolare, abbassare il fuoco, mettere un coperchio e cuocere piano piano sino alla quasi completa evaporazione del vino; dovranno rimanere due/tre dita di sughetto scuro e profumatissimo.

L’ho cucinato sabato a cena, servendolo con un po’ di polenta come contorno; Fabio, Gaia ed Enrico hanno molto apprezzato :-).

Spero anche voi!

A proposito di Placida Signora

Una Placida Scrittora ligurpiemontese con la passione della Storia Italiana, delle Storie Piccole, del "Come eravamo", del Folklore e della Cucina.


17 Replies to “Il Coniglio alla Papà Pippo”

  1. Aaaah, che faaaaaaaaaaame! Sembra davvero ottima questa ricetta, e pure facile: stavolta cucinerò io ;)

  2. Mmmmh, bbbuono! Quanto ci mette a cuocere? Lo provo di sicuro questo week end!

  3. ZiaPaperina, circa un’oretta…il fuoco deve eser basso, e ogni tanto vai in cucina a dare una girata e a cntrollare. Qui l’abbiamo controllato in 3! :-D

  4. vediamo…. prima di tutto….procurarsi un bel coniglio ….

    questo può andar bene…???

  5. Ma se al posto del coniglio ci si facesse un bel pollastro con questa ricettina?

  6. viene bene anche il pollo fatto così, alla tua ricetta manca solo (a mio avviso) il peperoncino, che invece noi mettiamo. Magari un pezzetto intero, così poi si toglie.

  7. Sai che qui il coniglio e’ difficile da trovare? Non so bene il perche’, dal momento che e’ proprio buono. Mi piace la ricetta del tuo papa’.

  8. Ottimo …con la polenta perfino!
    Cucinato magari in una pentola di coccio, sarebbe un favola eh?!
    ciao Mitì buona giornata!

  9. Mitì,
    già mi viene l’acquolina in bocca, questo tipo di marinatura è un classico, io adoro il rosmarino.

    Temo che presto ti ritroverai con un’altra ricetta presa a prestito :-)

    Tlaz

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.