Cosa si stanno dicendo?

 

 

cosa-si-stanno-dicendo-pixdaus

 

Nonsisamai: Ovviamente il pinguino sta raccontando una delle sue famose barzellette. Ovviamente

Mimosafiorita: Non fare la spiritosa, lo so che sei stata tu a sciogliere tutto il ghiaccio del mio igloo con la stufetta elettrica.

Brian: Le dimostrazioni di Lucia furon tali: “Vi saluto: come state?” disse.
Non crediate che il Pinguino trovasse quel fare troppo asciutto, e se l’avesse per male. Prese benissimo la cosa per il suo verso; e, come, tra gente educata, si sa far la tara ai complimenti, così lui intendeva bene che quelle parole non esprimevan tutto ciò che passava nel cuore di Lucia.
“Sto bene quando vi vedo,” rispose il Pinguino, con una frase vecchia, ma che avrebbe inventata lui, in quel momento.

MaxG: Insomma: c’è la crisi, un’epidemia di influenza, le tasse da pagare, un traffico infernale sulle strade, tutti sono in vacanza e noi no, è pure lunedì e tu ridi? Sei proprio INFANTILE!

ZiaPaperina:  
– Ieri ho preso un pesce grosso così!
– Ma va là, contaballe!!

Fatacarabina:
-No, ecco, è che io ti amo, sei belliffima.
– Ahahahahahhaha, sei un bambino buffissimo!

Scrittoingrassetto: “Bambina, ti ho mai raccontato quella del cormorano ubriaco e dell’orso bianco addormentato?”

Sancla: Allora, andiamo a prendercela questa granita?

Beppe: Come sarebbe a dire che ti vergogni perché sei cicciotta? Ma se sei bellissima! Su, mettiti il costume e vieni a fare i tuffi, che oggi ti insegno il carpiato!

Tittieco:
La bambina:
Sei sempre elegantissimo con il tuo frac bianco e nero!

Skip: Ecco, vedi? Ho due zampe come te. Non sono l’ochetta del tuo salvagente!

Cristella: Sì, d’accordo che nell’invito si consigliava il frac, caro Brunettik, ma tu, come al solito, hai esagerato!!!!

Placide Segnalazio’

In questi giorni il galòp s’è tramutato in un…boh, manco mi viene la parola,  mi sembra solo di vivere in un mega frullatore pieno di ansie, problemi e pensieri. 

Alla ricerca di un relax almeno mentale, visto che di quello fisico proprio non se ne parla, nei rari momenti liberi (di notte, come un pescatore munito di lampara) scandaglio i blog alla caccia di cose belle, divertenti, golose, curiose e tènere da condividere con voi.

– Per i golosi, Gli strozzapreti rosa di CristellaIl limone al quadrato dei Cuochi di Carta e le esilaranti ricette della rubrica In Cucina con Gnegna ,  di Gnegnet (assicuro che le ricette sono ottime eh?:-)

–  Prontuario per giovani scrittori in erba, parte 1 e parte 2, scritto da Vertigoz su Giornalettismo.

Ipocondria e chek-up, di Pietro Izzo.

– Il blog Tuttodoppio+1

Quelle belle scie di sangue che vedi solo ai gonfiabili, di Rick Pocacola

L’Osservatorio Permanente dello Strafalcione, di Ghiribizzo

La cura del cliente, di Beppe della Libreria Massena28 di Torino 

La Famiglia Rompiglioni: canta che ti passa, di Maia

– Sapete che io non amo per niente twitter, ma quello del Confuso è una divertentissima antologia surreale :-D

Brianza jewel di Brianzolitudine.

Di luci e di ombre, le fotografie della mia Strega preferita.

– Le foto e le parole di Alberto Terrile.

L’amore è un viaggio difficile, di Novecento (credo di averlo già segnalato…però mi è piaciuto troppo, quindi va bene così :-)

Lo devo dire pubblicamente, di Bloggo

– Il tenerissimo  Cambio di residenza, di Auro  (che mi ha commosso e riempito di felicità :-*)

–  Questo post di Junonic, che mi ha ricordato il semangàt

–  Infine ricordate che c’è sempre il PlacidoTumblr da sfogliare e pieno di link da cliccare.

Buon week end, Tesorimiei!