PlacidaScrivania

Da giorni imperversa il giochino di mostrare le scrivanie dei blogger; il Desktopmeme (altri esemplari qui).

E chi sono io per non farvi vedere la mia?

placidascrivania

E’ di vetro verde, lunga 1,80. E sta affiancata ad un’altra identica, dove lavora il mio dolce Amòr.

Cerco di immaginare quelle degli amici; ad esempio quella di Enrica, che immagino coperta da antichi manoscritti, articoli, giornali stranieri, fascicoli e libri storici. Sbaglio? :-)

E le vostre come sono?

ZiaPaperina: la mia mi vergogno a fotografarla, è troppo troppo disordinata! ;oD
Però è quasi identica a questa. Era dell’ufficio di nonno, la uso da quando ero al liceo.
sopra c’è il portatile, tante foto di Attlino, e poi fogli, agende, posta, riviste. I cassetti un giorno li pulirò, perché devono esserci dentro cose di una vita intera…

Beppe: Lo sai che a casa non ho una scrivania? Col “piccolo” lavoro ovunque, dal divano al tavolo della cucina o della sala. Anche sul letto. Poi sì c’è ovviamente quella dell’ufficio, banalissima come forma e sepolta da carte e cartacce ;) Vorrei anche io però uno studio come il tuo!

Boh-Enrica: eheh non sbagli Mitì! :) Aggiungici diverse pile di fotocopie e un articolo di sanscrito di un pandit da scannerizzare e pubblicare sul prossimo numero di Asiatica, una borsa di paglia cubana, diverse foto e un barattolo di latta pieno zeppo di biglietti da visita utili.

Antar: Pure io, da quando ho il portatile, non ho più una vera scrivania. Mi appoggio dove capita. Di solito il piano di appoggio sono le gambe e il mousepad il pezzo di divano alla mia destra che LaMicia si degna di lasciare libero [ovviamente ricoperto di peli].

Nonsisamai: guarda :)

Regi: Noo, non si può: in ufficio abbiamo le scrivanie dei puffi ( la mia però è abbastanza ordinata), in casa non ho uno studio (sic) adesso per esempio sto scrivendo dal tavolino di servizio al divano. Stendiamo un velo pietoso.

Sancla: Non ho una scrivania tutta mia, quindi piazzo il macbook ovunque (per esempio sulla scrivania di mia figlia, mentre lei fa i compiti ed io preparo qualche lezione o semplicemente gironzolo su internet)

Patt: Corsi e ricorsi: le scrivanie degli scribacchini sono state rese pubbliche qui

Ed: Beh, almeno una cosa in comune (anzi, tre, oltre al blog e al tumblr)l’abbiamo: la scrivania di vetro! ;-) E’ un caos che solo io…guardala, se ti va.

Rosidue: non ho una mia postazione, uso il tavolo con Ciccia annessa, la foto è vecchia ma in questo momento lei è sdraiata come la foto…ogni tanto la faccio impazzire, metto dei video di youtube con gatti che miagolano e si sveglia improvvisamente va dietro il monitor e cerca il gatto nemico.

Caravaggio: la mia è il caos all’ennesima potenza,tra poco ci piazzo anche il forno a microonde ; non manca nulla da le piantine di violette africane, a 2 cornici con foto pile di libri in ordine sparso ,ovviamente portacenere, e se ho visto bene sulla tua scrivania ne hai uno che dovrebbe essere tunisino o dintorni, mi ha colpito perché anche io ho, ovviamente matite e penne varie blocchetti notes ecc…

Belynda:  La mia è sempre disordinata, al mattino la sistemo ma or di sera è ancora caos :)
Sinceramente sono rimasta attratta più dalla libreria sullo sfondo che dalla tua scrivania ;)

Nonna Papera: La mia scrivania di casa è troppo piccola, così uso i vari piani d’appoggio del mio studio come estensioni della scrivania. Oltre al pc, allo scanner, alla stampante, al telefono ho …. carte! Carte di tutti i tipi, documenti, depliant, scontrini, materiale da esaminare, libri, riviste, cataloghi… Ogni tanto mi prende la foga e riordino tutto, ma le carte, animate da vita propria riprendono presto possesso dello spazio liberato. Con la scrivania dell’ufficio succede più o meno la stessa cosa.

Skip: La mia è antica con un piano estraibile e perennemente in disordine. Ma è l’unico angolo tutto mio :)

Luca: Dai Mitì così che figura mi fai fare?? vabbè prendo la nikon e posto

A proposito di Placida Signora

Una Placida Scrittora ligurpiemontese con la passione della Storia Italiana, delle Storie Piccole, del "Come eravamo", del Folklore e della Cucina.


48 Replies to “PlacidaScrivania”

  1. la mia mi vergogno a fotografarla, è troppo troppo disordinata! ;oD
    Però è quasi identica a questa:
    http://www.ilvecchiotarlo.it/scrivania_noce.JPG
    Era dell’ufficio di nonno, la uso da quando ero al liceo.
    sopra c’è il portatile, tante foto di Attlino, e poi fogli, agende, posta, riviste. I cassetti un giorno li pulirò, perché devono esserci dentro cose di una vita intera…….

  2. Lo sai che a casa non ho una scrivania? Col “piccolo” lavoro ovunque, dal divano al tavolo della cucina o della sala. Anche sul letto. Poi sì c’è ovviamente quella dell’ufficio, banalissima come forma e sepolta da carte e cartacce ;)
    Vorrei anche io però uno studio come il tuo!

  3. eheh non sbagli Mitì! :) Aggiungici diverse pile di fotocopie e un articolo di sanscrito di un pandit da scannerizzare e pubblicare sul prossimo numero di Asiatica, una borsa di paglia cubana, diverse foto e un barattolo di latta pieno zeppo di biglietti da visita utili.

    Ma forse raccoglierò il meme..:)

  4. Pure io, da quando ho il portatile, non ho più una vera scrivania. Mi appoggio dove capita.
    Di solito il piano di appoggio sono le gambe e il mousepad il pezzo di divano alla mia destra che LaMicia si degna di lasciare libero [ovviamente ricoperto di peli].

  5. Noo, non si può: in ufficio abbiamo le scrivanie dei puffi ( la mia però è abbastanza ordinata), in casa non ho uno studio (sic) adesso per esempio sto scrivendo dal tavolino di servizio al divano. Stendiamo un velo pietoso.

  6. Non ho una scrivania tutta mia, quindi piazzo il macbook ovunque (per esempio sulla scrivania di mia figlia, mentre lei fa i compiti ed io preparo qualche lezione o semplicemente gironzolo su internet)

  7. Beh, almeno una cosa in comune (anzi, tre, oltre al blog e al tumblr)l’abbiamo: la scrivania di vetro! ;-)
    E’ un caos che solo io…guardala, se ti va.
    Buona serata.

  8. non ho una mia postazione, uso il tavolo con Ciccia annessa, la foto è vecchia ma in questo momento lei è sdraiata come la foto…ogni tanto la faccio impazzire, metto dei video di youtube con gatti che miagolano e si sveglia improvvisamente va dietro il monitor e cerca il gatto nemico.
    http://i41.tinypic.com/2nlz5n6.jpg

  9. la mia è il caos all’ennesima potenza,tra poco ci piazzo anche il forno a microonde —-,non manca nulla da le piantine di violette africane, a 2 cornici con foto pile di libri in ordine so
    sparso ,ovviamente portacenere,e se ho vidto bene sulla tua scrivania ne hai uno che dovrebbe essere tunisino o dintorni,mi ha colpito x anche io ho ,ovviamente matite e penne varie blocchetti notes ecc…. buona serata

  10. La mia è sempre disordinata, al mattino la sistemo ma or di sera è ancora caos :)
    Sinceramente sono rimasta attratta più dalla libreria sullo sfondo che dalla tua scrivania ;)

  11. La mia scrivania di casa è troppo piccola, così uso i vari piani d’appoggio del mio studio come estensioni della scrivania. Oltre al pc, allo scanner, alla stampante, al telefono ho …. carte! Carte di tutti i tipi, documenti, depliant, scontrini, materiale da esaminare, libri, riviste, cataloghi… Ogni tanto mi prende la foga e riordino tutto, ma le carte, animate da vita propria riprendono presto possesso dello spazio liberato. Con la scrivania dell’ufficio succede più o meno la stessa cosa.

  12. La mia è antica con un piano estraibile e perennemente in disordine. Ma è l’unico angolo tutto mio :)

    Buon inizio settimana!

  13. Perde le scrivanie sommerse dalla carta

    Un 85enne uomo d’affari di Filadelfia proprietario di un’azienda di legname, probabilmente possiede le scrivanie più disordinate d’America. Ray Kostin, questo il suo nome, afferma di non avere più visto la superficie delle due scrivanie da ben 43 anni. Esse sarebbero seppellite sotto ben oltre due metri cubici di carta. Nella zona è ormai una piccola celebrità, e spesso i mariti portano le loro mogli nel suo negozio per dimostrargli che c’è qualcuno più disordinato di loro. Già alcuni anni fa un giornale locale aveva nominato le scrivanie di Kostin come le peggiori della contea, ma da allora l’incremento del disordine sarebbe notevolmente aumentato. Mr Kostin racconta che nel 1958, quando aprì il negozio e le fece installare, le due grandi scrivanie erano bellissime e candide come la neve, ma da allora nessuno è più stato in grado di ammirarle, sommerse come sono di ogni genere di carte, documenti e oggetti. La moglie di Mr Kostin dice di essersi ormai arresa alla trascuratezza del consorte. “È un brav’uomo”, dichiara, “per questo riesco a sopportarlo!”

    trovato quì….

    http://www.encanta.it/notizie_cani.html

  14. Enrica, ordinata la mia? Ti sei chiesta perché su 1 metro e ottanta di scrivania, io ne abbia fotografato solo 80 cm? Semplicemente col braccio ho spostato nel metro restante tutte le macerie che la ricoprivano…;-DD

  15. Vivendo in un buco, dalla mia si ha uno scorcio del letto, (scrivania con vista letto, insomma) proprio dietro di essa.
    Sulla sinistra un vecchio monitorone, sulla destra quello nuovo, penne, tastiere, cavi e dischi sparsi.

    Se riesco posto la foto…

  16. Sancla, è bello lavorare in due allo stesso tavolo. Di fianco alla mia scrivania ce n’è una identica, dove lavora il mio amòr. Facciamo due cose diverse, ma stiamo sempre vicini vicini :-)*

  17. Caravaggio, l’ho comprato a Stromboli quel portacenere (infatti è decorato con fiori di cappero), ma la forma è quella che dici tu., Bisognerebbe metterci un poco d’acqua nel fondo, per evitare fumi e odor di cicca :-)

  18. Placida, se ai miei figli accenno a Poetica Creatività dei Geni, non oso immaginare cosa potrei trovare sulle loro scrivanie ;)

  19. No Mitì, purtroppo sono solo piccole. Comunque sono stata imprecisa: una piccola postazione da lavoro in casa esiste, è la mia scrivania rosso scuro, ma è inutile fotografarla perchè è zeppa di materiale dell’università, e quasi impraticabile.

  20. La mia è stile Maggiolini;
    esteticamente a me non piace, ma le voglio un mondo di bene:
    era della mia adorata mamma!
    Buona serata Miti’ e a tutte/i

  21. Ciao cara Placida. Io non ce l’ho la scrivania. tuttavia ho un divano comodo e accogliente arricchito con cuscini “lettura friendly” e un tavolo della cucina da single che si presta a tutto.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.