Il Paté d’Aglio di Mitì

Stavolta il foglietto trovato nel libro è scritto da me, una ricetta particolare che avevo testato quando scrivevo questo, e lì dentro è finita.
Per chi ama l’aglio è un’affascinante goduria; gli effetti collaterali sono sorprendentemente minimi (e ne esistono sempre i rimedi): il sapore è una delicatissima delizia.

4 teste d’aglio
150 ml  di brodo di pollo
2 rametti folti di rosmarino
2 rametti di timo
1 cucchiaino d’origano
1 cucchiaino di sale grosso
pane tipo baguette qb

Scaldare il forno a 180°.
Dividere tutti gli spicchi d’aglio, abbassando la buccia in cima per metterne a nudo le punte.
Allinearli in una pirofila e versare lentamente un pochino di brodo attorno agli spicchi, badando di non coprirli.
Bagnare ciascuno spicchio con 1 cucchiaino d’olio.
Aggiungere il sale e i rametti.
Cuocere per 1 ora, bagnando ogni 15 minuti col brodo del fondo; gli spicchi alla fine dovranno risultare morbidi e dorati.
Una volta sfornati, aiutandosi con forchetta e cucchiaino spremerli delicatamente uno a uno fuori dalla buccia, cercando di mantenerne la forma.
Affettare la baguette e porla nel sugo-brodo di cottura, dal quale saranno stati tolti i rametti di erbe; posarvi su gli spicchi e servire immediatamente e bollente: ogni commensale, prima di mangiare la sua parte, spalmerà l’aglio sul pane come un paté.

©Mitì Vigliero

A proposito di Placida Signora

Una Placida Scrittora ligurpiemontese con la passione della Storia Italiana, delle Storie Piccole, del "Come eravamo", del Folklore e della Cucina.


29 Replies to “Il Paté d’Aglio di Mitì”

  1. Peccato che l’aglio ai nostri giorni sia diventato un alimento antisociale:”allontana” il prossimo!
    Questa salsina favolosa,la preparero’soltanto per me, peccato! Ho nostalgia del mio papà: io e lui : due veri intenditori e mangiatori d’aglio!
    Ciao Miti’

  2. da consumarsi prima di andare dal dentista…oppure…come piatto unico per chi ha vampiri a pranzo…od anche… la sera ,prima di andare a letto,per tenere lontano zanzare moleste…o… patner “fastidiosi”…

    ovviamente SCHERZO…è un piatto davvero particolare… BUONGIORNO … :)))

  3. Solidarizzo con Alianorah,sempreche’non vogliamo indispettire qualcuno, e allora gli parleremo stando vicini vicini!

  4. Agli e fravagli fattura che non quagli. Corna e bicorne capa ‘alice e capa d’aglio ….

  5. Tittieco, e anche “antisociale” è la parola esatta. Ma può essere una perfetta scusa per evitare di frequentare chi non ci va (Es: “Non posso andare all’assemblea di condominio perché ho mangiato aglio” ;-DD)

  6. Aglio sottaceto…ma anche

    Pelare l’aglio e metterlo in un contenitore scuro(l’aglio non deve prendere la luce altrimenti diventa scuro).
    Aggiungere l’aceto bianco e copriteli, i grani di pepe, i semi di coriandolo e alcune foglioline di basilico.
    Chiudere e lasciare riposare per 4 settimane poi si può consumare accompagnando le carni lesse oltre che come antipasto.

    Stomaco e alito rimangono buoni e respirando non si ammazza il tordo.

    …ma anche…
    A questa ricetta originale io ho provato, dopo aver lasciato trascorrere le 4 settimane, a buttare l’aceto e mettere l’aglio nell’olio lasciandolo insaporire alcuni giorni. Risulta meno forte e più gradevole.

    l’aglio deve essere fresco ,o raccolto da pochi giorni …

    si può usare come antipasto…

  7. spettacolare. con un ottimo vino di accompagno, semplicemente celestiale. grande MT. baci.

  8. Meravigliosa!! Sabato saremo tutti in campagna per il compleanno di mamma, ciascuno cucinerà qualcosa e ecco cosa preparerò io, grazie!!

  9. Sarà un caso, ma io quando c’è un post culinario passo sempre a quest’ora. E la cosa mi uccide dentro. ;)

  10. Dev’essere gustosissimo.
    Io l’aglio non lo potevo nè sopportare nè digerire. A poco a poco però, mi sono abituata, e ora lo apprezzo molto.

    Rosy

  11. agliofilastroccando….

    sul tagliere l’aglio taglia
    non tagliare al tovaglia
    se la tagli fai uno sbaglio
    la tovaglia non è aglio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.