Finalmente ci sono riuscita: l’Inaugurazione della Casa

Ricordate i mesi da incubo da me trascorsi in preda alle Truppe Cammellate?

L’unica cosa che mi tratteneva dal trucidare il Direttore dei Lavori e i suoi Complici era un pensiero:
  “Dai su, finalmente avrò una casa comoda, dove poter vivere, lavorare, ma soprattutto riunire gli amici. Anzi, appena finito sto’ delirio di ristrutturazioni, farò una festa per inaugurarla e festeggiare i miei 50 anni“.

Il delirio finì dopo 8 mesi; stavo ancora pensando dove appendere gli ultimi quadri (ancora non appesi), chiamare il tappezziere per le tende (che ancora mancano), comprare gli ultimi mobili (ancora latitanti), svuotare casse di libri (ne sono arrivate di nuove), però fantasticavo: “E vabbé, anche senza tende e quadri e mobili, io la festa d’inaugurazione la faccio lo stesso, e intanto festeggio i 51 anni
 
E invece m’è capitato tra capo e collo la Ginnastica dell’Anima.
5 mesi di lavoro matto e disperatissimo, faticoso ma soprattutto penoso, finito pochi giorni fa.

Martedì, in preda a una stanchezza infinita, mi son detta:
“Basta, mi son rotta quelle che non ho: la Casa la inauguro sabato 18 e festeggio pure Santa Teresa. Oh!”

Col terrore che accadesse di nuovo qualcosa (che so, terremoti, alluvioni, invasioni extraterrestri…), velocissima ho invitato gli amici, organizzato un party mangereccio, scaraventato sotto tavoli e letti i bauli e le casse del trasloco n° 11(…no, 12, insomma l’ultimo), che ancora dovevo (devo) sistemare, tirato fuori le tovaglie di lino e sabato ho trascorso – finalmente, dopo mesi e mesi – una lunga serata felice, allegra e spensierata in mezzo a 22 (sì, ventidue, e ci siamo stati!) meravigliosi Tesorimiei, a cui voglio un mondo di bene.

Perché per me non è stata una semplice inaugurazione d’una nuova abitazione, ma l’inaugurazione di una nuova fase di vita.  
E ora guardo questa Casa piena di fiori, e mi sembra che sia felice e finalmente rilassata anche lei.

Che Magie può fare l’Amicizia, vero? :-)*

A proposito di Placida Signora

Una Placida Scrittora ligurpiemontese con la passione della Storia Italiana, delle Storie Piccole, del "Come eravamo", del Folklore e della Cucina.


36 Replies to “Finalmente ci sono riuscita: l’Inaugurazione della Casa”

  1. Ti ho già fatto gli auguri per le varie ricorrenze…questa volta auguri per la tua casa , perchè possa sempre accogliere stralci di vita, affetti, simpatia e serenità ( e meno galop) !
    Buona giornata :)

  2. Credo in te, amico.
    Credo nel tuo sorriso,
    finestra aperta nel tuo essere.
    Credo nel tuo sguardo,
    specchio della tua onesta’.
    Credo nella tua mano,
    sempre tesa per dare.
    Credo nel tuo abbraccio,
    accoglienza sincera del tuo cuore.
    Credo nella tua parola,
    espressione di quel che ami e speri.
    Credo in te amico,
    così, semplicemente,
    nell’eloquenza del tuo silenzio.

    -Amicizia- di Elena Oshiro

    Finalmente un galop come si deve! all’insegna del cibo e degli amici;+@

  3. Tu però riusciresti a rendere accogliente, calda e serena anche una tenda da campeggio!! :o*

  4. Max, qualcosa con cassetti e ribaltina per la camera da letto…anzi, fra pochissimo vado con Cristina-Cugina-Antiquaria a vedere un piccolo trumeau. Me l’ha mostrato in foto cellulare, e mi sembra carinissimo (bisogna solo vedere se ci sta)

  5. È bello leggere finalmente il capitolo finale dell’epopea.
    Dai che ti è andata meglio che a un sacco di serie televisive che le interrompono prima dell’atto finale. O si trascinano per decenni…

    [secondo me il trumeau ci sta eccome. Chi potrebbe resistere al fascino di una PlacidaSignora? ;P]

  6. EVVIVA LA CASA NUOVA!auguri, congratulazioni, felicita’ e chi piu’ ne ha piu’ ne metta!

  7. con un falso matrimonio , si può metterne insieme anche più di 50…..altro che facebook…tzè…

    per quanto riguarda la casa,la fine di… ristrutturazioni,traslochi, risistemazioni di tutto il materiale spostato….nonchè per il cinquantunesimo…W W W W W W …..ERA L’ORAAAAAAA…

  8. Auguri Mitì!
    E’ bello riuscire a realizzare una festa così, con tanti amici veri e con l’idea di iniziare una nuova fase di vita!
    Un grande abbraccio :-*

  9. Grazie per la piacevole serata anche da parte di Bibi, che è voluta a tutti i costi venite dalla sua amica Mitì (e sa benissimo che sei Placida Signora)in mezzo ai grandi. Grazie per la pazienza che avete avuto, tutti ,con lei, che sicuramente vi monopolizzato un pò! Devo ammettere che per i suoi standard è stata molto “Signorina” ma da Placida Signora lei si trova proprio bene. Un saluto caro a tutti e un bacio a M e F

  10. Oh finalmente, così ora potrai dedicare qualche minuto alla mia intervista :) Scherzi a parte, complimenti per il traguardo!

  11. L’inaugurazione di una nuova fase di vita!!!
    Meraviglioso: della serie “i miei secondi cinquant’anni”.
    AUGURISSIMI, MITI’..

  12. Ma grazie a te, Mitì…splendida amica, fine umorista ed ottima padrona di casa! Ma tra i mobili nuovi…una serra di vetro per la Yucca, no eh?
    Baciottissimi

  13. “I vostri amici sono i vostri bisogni esauditi.
    È il vostro campo, che seminate con amore e che mietete con gratitudine…”
    (GIBRAN KAHLIL GIBRAN)

    Parole sante…

    Rosy

  14. 22 e mezzo, anzi, quasi 23 ;)
    Hai proprio ragione, mitì: una nuova fase di vita. Ed è stato un inizio veramente ottimo, pieno di luci colori e calore. Energie amplificate, come gli spazi. Grazie e baci ad ambivoi e arrivederci a tutti gli altri.

  15. Magie splendide. Solo l’amore può altrettando, ma anche l’amicizia è una grande forma di amore. Tanti auguri per la nuova casa. Ma soprattutto per la nuova vita!

  16. Pingback: Placida Signora » Blog Archive » Un Natale come si deve

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.