A che pensa?

 

 

Corax: Mi fono morficato la lingua!

Alianorah: Sta facendo un ruttino, ma siccome ha letto il Galateo, mette la zampetta davanti al muso.

Tittieco: Oggi è il compleanno di Tittieco, quanti anni compie? Mi tappo la bocca: l’età di una signora cinquantaquatrenne non si dice! (Auguri tesoramia!!)

Mimosafiorita: M’hanno detto che oggi c’ho l’espressione biricchina, te credo… me so’appena magnato le coscette de pollo appena cucinate, che goduria!

Cristella: Mumble mumble… Cosa scegliere oggi? Andare al mare, leggere e commentare il blog di Mitì, spaparanzarmi sul divano… o andare in ufficio insieme a Cristella per farle compagnia fino a questa sera???

Maurizio: Mi vien da starnutire, non sarà mica allergia da galop?

Andrea Perotti: Mhmmmm… dove vado in vacanza???

Adamo: Non mi faccio mica fotografare con l’apparecchio ai denti!

MademoiselleAnne: Sono troppo educato io per sbadigliare a bocca aperta…

Annarigheblu: L’aglio di Mitì ha colpito ancora… eccomi di nuovo con l’alitosi!

Boh: ih ih ih fra poco ho finito il libro!

Skip: Mi compiaccio di esser un soddisgatto!

Laislabonita: Ma no, sta compiendo la deliziosa pratica della pulizia dei cuscinetti, nota a tutti gli amici dei gatti. Si dà qualche morsichino per eliminare le callosità dalle zampine, il tenero

Matilde: mmmmm…ma che bei baffi che ho…però una spuntatina potrei dargliela…ma no… vanno bene così…

Ioepapperina: ride come me sotto i baffi perchè ho iniziato lo stupidario e per essere proprio onesta io non ridevo affatto sotto ma ridevo proprio e tanto ma la cosa buffa è che ridevo alle 3 di questa notte…vivo in una casa singola e l’unica che mi ha mandato un reclamao è stata Lulù la mia cagnetta che faceva le parole crociate e non riusciva a concentrarsi!

Margutte: Non è sua la zampa! E’ un incontro di boxe gattara. Oppure se è la sua si mangia le unghie.

Beppe: Ihihih…chissà che faccia farà quando troverà il pipistrellino che gli ho lasciato come regalo sul cuscino…

Roger: sta mimando un proverbio gattesco che dice Tanto va la gatta al lardo che…si lecca lo zampino

Krishel: Che noia che barba, che barba che noia…

Baol: Per pranzo tonno con la nutella?!

Nonsonocostante: Purp! oh! scusate…

Rick: Non vedo l’ora che l’odontotecnico finsca il suo lavoro, non sopporto più questo “provvisorio”.

ZiaPaperina: Se non mi cambiano la sabbietta io asfissio!!!

MaxG: Mi vien da ridere a leggere le vostre letture del MIO pensiero!

Antonio Vergara: starà pensando: ho fatto proprio bene a comprare “il piacere dell’ozio” di hermann hesse

Camu: ammazza quant’era bona questa pasta con le sarde (da leggersi con accento romano).

Chamfort: Ridacchia perché ha appena finito di leggere certe reazioni isteriche alla riapertura di blogbabel ;ODD 

Temporalia: Eh, questo prurito non mi passa…

Giarina: mmmmmh…che puzza di trementina…!

AndreA: Oh no….è l’anniversario e non ho comprato nessun regalo!!! Mannaggia li pescetti!!!!

A proposito di Placida Signora

Una Placida Scrittora ligurpiemontese con la passione della Storia Italiana, delle Storie Piccole, del "Come eravamo", del Folklore e della Cucina.

47 Replies to “A che pensa?”

  1. @Mitì: grazie della correzione…controllavo i corsici e mi sono perso una “n”
    @Alianorah: il…Gattaleo ;-)

  2. Oggi è il compleanno di Tittieco, quanti anni compie? Mi tappo la bocca: l’età di una signora cinquantaquatrenne non si dice!
    Buona giornata a tutti, un abbraccio Miti’

  3. M’hanno detto che oggi c’ho l’espressione biricchina, te credo… me so’appena magnato le coscette de pollo appena cucinate, che goduria! ;*]

  4. Mmmmm, boccaccia mia statte zitta, gira voce cheee, pure a noi gatti, ce vonno prende le impronte.

  5. Mumble mumble… Cosa scegliere oggi? Andare al mare, leggere e commentare il blog di Mitì, spaparanzarmi sul divano… o andare in ufficio insieme a Cristella per farle compagnia fino a questa sera???

  6. corax ci ha visto giusto, io pensavo anche a una cosa tipo:
    “non mi faccio mica fotografare con l’apparecchio ai denti!”

  7. Ma no, sta compiendo la deliziosa pratica della pulizia dei cuscinetti, nota a tutti gli amici dei gatti. Si dà qualche morsichino per eliminare le callosità dalle zampine, il tenero :)

  8. Pingback: FriendFeed a fine luglio a Milano vs l'opera buffa di Bossi » Orientalia4All

  9. ride come me sotto i baffi perchè ho iniziato lo stupidario e per essere proprio onesta io non ridevo affatto sotto ma ridevo proprio e tanto ma la cosa buffa è che ridevo alle 3 di questa notte…vivo in una casa singola e l’unica che mi ha mandato un reclamao è stata Lulù la mia cagnetta che faceva le parole crociate e non riusciva a concentrarsi!

  10. Ihihih…chissà che facia farà quando troverà il pipistrellino che gli ho lasciato come regalo sul cuscino…

  11. ODDIOOOO!!!!……che puzza….proprio ora che mi stavano fotografando mi doveva scappare un *loffa…

    (*Loffa: ancora percepibile se pur vagamente dall’orecchio umano è fortemente percepita dalle narici.Detta anche scoreggia del diavolo sia per l’odore dello zolfo che per la domanda: cosa diavolo hai mangiato? )

    perchè secondo me il fotografo ha scattato in anticipo…

    oppure….sta mimando un proverbio gattesco che dice…

    TANTO VA LA GATTA AL LARDO CHE……SI LECCA LO ZAMPINO…

  12. Ancora Grazie degli auguri, Miti!
    E grazie anche a voi tutti ragazzi e ragazze commentatori di questo Blog superfantasticoso!!!
    GRAZIE!!!!!
    Tittieco

  13. Non vedo l’ora che l’odontotecnico finsca il suo lavoro, non sopporto più questo “provvisorio”.

  14. (cliccato prima di finire, scusa)
    Mi vien da ridere a leggere le vostre letture del MIO pensiero!
    ;)

  15. Oh no….è l’anniversario e non ho comprato nessun regalo!!!
    Mannaggia li pescetti!!!! :-O

    Un abbracciooooooo

  16. AHHHHHHHHHHHHHHHH……grat grat grat…stropicc,stropicc…stir stir stir……..che nottata….letto tardi e dormito poco….c’è ancora il gatto sornione che se la ride….tutto tace…

    e io mi sono svegliato con questa canzone per la testa…..e devo andare a lavorare….

    Dai, dai cúnta sú,

    ah beh, sì beh, dai cúnta sú, ah beh, sì beh…

    Ho vist’ un rè.

    Se l’ha vist cus’è?

    Ho visto un rè!

    Ah beh, sì beh, ah beh, sì beh…

    Un re che piangeva seduto sulla sella,

    piangeva tante lacrime…

    ma tante che

    bagnava anche il cavallo

    Povero re!

    …e povero anche il cavallo!

    Sì beh, ah beh, sì beh, ah beh…

    È l’imperatore che gli ha portato via un bel castello,

    Porca malò!

    di trentadue che lui ce n’ha.

    Povero re!

    …e povero anche il cavallo!

    Sì beh, ah beh, sì beh, ah beh…

    Ho vist’ un vè…

    Se l’ha vist cus’è?…

    Ho visto un vescovo!

    Sì beh, ah beh, sì beh, ah beh…

    Anche lui, lui piangeva, faceva un gran baccano,

    mordeva anche una mano…

    la mano di chi?

    la mano del sacrestano.

    Povero vè…scovo!

    …e povero anche il sacrista!

    Sì beh, ah beh, sì beh, ah beh…

    È il cardinale che gli ha portato via un’abbazia

    oh pover Crist!

    di trentadue che lui ce n’ha!

    Povero vè…scovo!

    …e povero anche il sacrista!

    Sì beh, ah beh, sì beh, ah beh…

    Ho vist’ un ric.

    Se l’ha vist cus’è?

    Ho visto un ricco! Un sciur…

    Sì beh, ah beh, sì beh, ah beh…

    Il tapino lacrimava su un calice di vino

    ed ogni go… ed ogni goccia andava

    derent’al vin

    …’sì che tutto l’annacquava.

    Pover tapin!

    …e povero anche il vin!

    Sì beh, ah beh, sì beh, ah beh…

    Il vescovo, il re, l’imperatore l’han’ mezzo rovinato,

    gli han’ portato via tre case e un caseggiato

    di trentadue che lui ce n’ha.

    Pover tapin!

    …e povero anche il vin!

    Sì beh, ah beh, sì beh, ah beh…

    Vist’ un vilan.

    Se l’ha vist cus’è?

    Un contadino!

    Sì beh, ah beh, sì beh, ah beh…

    Il vescovo, il re, il ricco, l’imperatore, perfino il cardinale

    l’han’ mezzo rovinato, gli han’ portato via:

    la casa, il cascinale, la mucca, il violino, la scatola di cachi,

    la radio a transistor, i dischi di Little Tony, la moglie.

    e pö cus’è?

    …un figlio militare!

    Sì beh, ah beh, sì beh, ah beh…

    …gli hanno ammazzato anche il maiale!

    Pover purscel!

    …nel senso del maiale!

    Sì beh, ah beh, sì beh, ah beh…

    Ma lui no, lui non piangeva, anzi, ridacchiava.

    Ma sa l’è? Matt?

    No! Il fatto è, che noi vilan…

    noi vilan…

    ehh sempre allegri bisogna stare,

    ché il nostro piangere fa male al re,

    fa male al ricco e al cardinale,

    diventan tristi se noi piangiam.

    Ah beh!

    ……ci deve essere un nesso fra le cose..?????…MAHHH….

    ah…..dimenticavo….BUONGIORNO… :))))

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.