Bugie e verità

Proverbi e Modi di dire

Sappiamo tutti che le “bugie hanno le gambe corte”,  che “son come valanghe: più rotolano più s’ingrossano” e gestirle diventa difficilissimo: per questo già i latini dicevano “mendacem oportet esse memorem”, al bugiardo convien avere memoria lunga.

Facile secondo i milanesi riconoscere un mendace: “bosard se ciapa pussée prest che on zopp”, si riconosce prima un bugiardo di uno zoppo, ma i francesi dicono che “il bugiardo è l’unico a cui confidare segreti”, concetto qui ben spiegato: “A chi un segreto? Ad un bugiardo o a un muto: questi non parla e quei non è creduto”.

Per  cinesi i più gran bugiardi son quelli che più parlan di sé”, mentre per gli arabi quelli che più giurano”.

A volte è molto facile mentire, basta ad esempio riportare un sentito dire -“diceria, mezza bugia”- o avere frequentazioni sbagliate: “chi pratica i bugiardi impara a mentire”.

Uno può essere “bugiardo come un lunario”, che mai azzecca le previsioni del tempo, oppure “più bugiardo d’un epitaffio” tombale, dove anche i peggior fetentoni son spesso descritti come perle di virtù: o ancora “più bugiardo d’un gallo”, che dovrebbe segnalarci col suo canto solo l’alba mentre in realtà canta quando diavolo gli pare.

In compenso la Veritàpuò languire ma non perire”; lemme lemme arriva sempre, perché lei “va a piedi e la menzogna a cavallo”.

Secondo i russiper trovarla occorre mettersi sulla strada del dubbio” perché è universalmente noto che “un poco di vero fa creder tutta la bugia”: è per questo che “la verità sta nel mezzo”.

Per i tedeschila verità bisogna cercarla nella buona birra”, “in vino veritas” per i latini: chi è ciucco di solito non mente, come ribadisce l’antica filastrocca proverbiale: “Perché Pinin beve sol acqua? E’ menzognero: teme che il vin gli faccia dire il vero”.

Ma una volta scoperta, tutto è risolto; “quando la verità entra in casa la menzogna salta dalla finestra”; però anche con lei bisogna andare cauti perché  “verità senza misura è oscena nudità” e “può far male  più d’una spada”.

Perciò i turchi asseriscono che “molte bugie sono più buone d’una sola verità crudele”, riferendosi a quelle piccole menzogne pronunciate per pietà e compassione onde evitar dolori; ed effettivamente forse hanno ragione quelli che dicono “chi vien ferito dalla verità, per sempre la detesterà”.

Ma se la verità deve esser detta per forza a costo di far soffrire, meglio seguire il consiglio degli arabi: “quando scocchi la freccia della verità intingi prima la sua punta nel miele”.

Inoltre, non sempre chi la dice viene premiato; secondo i danesi dir la verità è pericoloso, ascoltarla noioso” e “chi la dice spesso torna a casa con la testa rotta”: per i polacchi poi “con la verità si va ovunque, persino in prigione”.

Comunque sia, anche se pirandellianamente ciascuno è convinto di possedere quella vera, è ben difficile che vi possano essere più verità e il motivo lo spiegano perfettamente i triestini affermando che: “La verità xe una, le bale due”.

©Mitì Vigliero

E voi conoscete altri proverbi, modi di dire, o canzoni, poesie ecc. sull’argomento?

***

Regi: ricordo una canzone che diceva: “La vita è un paradiso di bugie, quelle tue, quelle mie…

Mimosafiorita: La verita’ prima o poi te vie’ a cerca’, e te trova sempre.
Mi ricordo di una canzone di Caterina Caselli, il cui ritornello diceva:
La verita’ mi fa male lo so
per questo ho sbagliato una volta
e non sbaglio piu’

Luca: “A volte la verità è così importante (o preziosa) che bisogna nasconderla con qualche piccola bugia” Winston Churchill

Caravaggio: Ri chiddu ca viri pocu ni criri: ri chiddu ca senti ,nu cririri nenti= credi poco a quello che vedi e per nulla a quello che senti(siciliano)

Beppe: Nel paese della bugia, la verità è una malattia. (Gianni Rodari)

Enrica: io dico sempre: “falso e bugiardo come il peccato”. Intendo dire che al verità è vera e fa male al prossimo, ma poi fa bene, la bugia è falsa e fa bene ma poi fa male.

Skip: la verità,che sì è una sola, è allo stesso tempo viva, e possiede pertanto un volto vivo e mutevole -come la coscienza- a seconda dei diversi punti di vista dai quali si scorgono solo alcuni frammenti di essa..talvolta bugie ripetute divengono verità per celare altre verità , a volte si crede vero solo ciò che si vuol sentire…(cit. da qui)

Cristella: Qui Romagna: “una buzì l’an bòta zò i dént” (una bugia non butta giù i denti). Quindi la si può dire, ogni tanto…

Francesca: Trentino:
Quel che se vede/metà se crede
quel che se sente/no se crede gnente
.

Tittieco: Ogni uomo mente, ma dategli unamaschera
e sarà sincero, (Oscar Wilde)
Non si dicono mai tante bugie quante se ne dicono prima delle elezioni, durante una guerra e dopo la caccia.
(Otto Van Bismark)
Qui lo dico e qui lo nego (frase riccorente di mio zio Pilade)

Marina: “mente come respira”, non so più se l’ho sentita da mio marito o lui da me. Giuro ;-)

A proposito di Placida Signora

Una Placida Scrittora ligurpiemontese con la passione della Storia Italiana, delle Storie Piccole, del "Come eravamo", del Folklore e della Cucina.


28 Replies to “”

  1. No, ma mi ricordo una canzone che diceva: “La vita è un paradiso di bugie, quelle tue, quelle mie…”
    Non posso non notare che siamo ambedue insonni. Buonanotte Mitì.

  2. La verita’ prima o poi te vie’ a cerca’, e te trova sempre.
    Mi ricordo di una canzone di Caterina Caselli, il cui ritornello diceva:
    La verita’ mi fa’ male lo so’
    per questo ho sbagliato una volta
    e non sbaglio piu’…Buon tutto stracarissimissima.;+)))

  3. Di ritorno dal conferimento delle stelle al merito del lavoro di palazzo san Giorgio ti cito, o perlomeno ci provo perchè non ricordo la frase esattissima:
    “A volte la verità è così importante (o preziosa) che bisogna nasconderla con qualche piccola bugia” Winston Churcihl

  4. ri chiddu ca viri pocu ni criri:ri chiddu ca senti ,nu cririri nenti= credi poco a quello che vedi e per nulla a quello che senti(siciliano) buon fine settimana

  5. LE BUGIE DELLA NOTTE

    Questa notte promette cose
    che domani il giorno non manterra’.
    La luna ha risvegliato ricordi
    ha reso piu’ dolci le ore piu’ buie.
    E le stelle brillano facendo cornice
    a un sogno sgualcito.
    Insonne, il mio sguardo vaga.
    Nella tenebra tutto sembra chiaro
    l’ombra copre la realta’,
    l’utopia si fa progetto.
    Diviene probabile
    cio’ che alla luce
    sembra irrealizzabile.
    Dall’ombra mi sento difesa
    le sue rassicurazioni sono carezze.
    Non importa che siano BUGIE,
    domani avro’ gia’ dimenticato.
    Le sue lusinghe mi sedurranno
    e a consumare queste ore
    mi aiuteranno.

    L’autrice si chiama – Mary 2003 –

  6. per la citazione spero perchè delle stelle al merito io lavoravo al cocktail e basta:)…anzi mò vado a buttare giù un post

  7. si in effetti rileggendo il mio commento si poteva anche equivocare:) non mi hanno conferito la stella io stavo solo lavorando al buffet del cocktail:)

  8. ah sì, io dico sempre: “falso e bugiardo come il peccato”. Intendo dire che al verità è vera e fa male al prossimo, ma poi fa bene, la bugia è falsa e fa bene ma poi fa male.
    ;)

  9. la verità,che sì è una sola, è allo stesso tempo viva, e possiede pertanto un volto vivo e mutevole -come la coscienza- a seconda dei diversi punti di vista dai quali si scorgono solo alcuni frammenti di essa..talvolta bugie ripetute divengono verità per celare altre verità , a volte si crede vero solo ciò che si vuol sentire…

    http://www.pocacola.com/index.php/2007/11/03/w-pinocchio/

  10. Qui Romagna: “una buzì l’an bòta zò i dént” (una bugia non butta giù i denti). Quindi la si può dire, ogni tanto…

  11. Aforismi

    Ogni uomo mente, ma dategli unamaschera
    e sarà sincero, (Oscar Wilde)

    Non si dicono mai tante bugie quante se ne dicono prima delle elezioni, durante una guerra e dopo la caccia.
    (Otto Van Bismark)

    Qui lo dico e qui lo nego (frase riccorente di mio zio Pilade)

  12. “mente come respira”, non so più se l’ho sentita da mio marito o lui da me. Giuro ;-)

    Da dove vengo? Ho perso la bussola, ma sono contenta di essere approdata qui…
    ciao, marina
    (tutto, meno che placida)