Truppe Cammellate

Si son fatte 30 giorni di ferie, e son tornate sempre più  Ammuinate 

– Signoraaa…Le ho portato la libreria di 5 metri per 3. Però mi sono dimenticato in magazzino i 29 scaffali. Se riesco glieli riporto la settimana prossima eh?

– Signoraaa…Ho montato la doccia, però manca il soffione da dove esce l’acqua. Glielo porto, se riesco,   la prossima settimana eh?

– Signoraaa…Ho portato i nuovi caloriferi, però su 7 me ne hanno dati solo 3. Torno la prossima settimana con gli altri e poi se riesco glieli installo eh?

– Signoraaa…Ho messo su 3 tapparelle su 6; ora però devo andare ché sono quasi le 15 e io stacco alle 17. Se riesco ci vediamo la prossima settimana eh?

– Signoraaa…Non posso montare le appliques nel bagno perché sono rimasto senza filo elettrico. Se riesco torno la prossima settimana eh?

– Signoraaa…Ecco le 7 porte, sì, ci sono tutte. Ora le mettiamo su. (un’ora di sballaggio) Signoraaa…Ce le riportiamo via perché sono tutte 25 cm più strette…Se riusciamo ci vediamo la prossima settimana eh?

A proposito di Placida Signora

Una Placida Scrittora ligurpiemontese con la passione della Storia Italiana, delle Storie Piccole, del "Come eravamo", del Folklore e della Cucina.


80 Replies to “Truppe Cammellate”

  1. Se io mi comportassi così sul lavoro, verrei cacciato a calci nel sedere e immediatamente sostuituito.
    Perché a loro è concessa l’approssimazione e il non rispetto dei contratti (e delle persone)?

  2. Beppe, perché non si può a metà lavori cambiare ditte e manovalanza. Perché hanno in mano loro il materiale, perché a un certo punto (qui son 5 mesi che si va avanti così, di cui 1 di ferie – loro- e i primi 2 passati a far nulla) ti manca la forza di reagire e accetti qualunque menefreghismo, purché finiscano quello per cui son stati assunti e pagati e si tolgano dai piedi definitivamente. Prima o poi…

  3. Come “pagati”? Non li avrai già pagati. Bisogna pagare una piccola quota all’inizio e quando chiedono il resto dire “vi pago la settimana prossima se ci riesco”.

  4. su su cerca di non arrabbiarti troppo…prenditi il weekend per non pensare a nulla e rilassarti!!!
    e poi, come ha suggerito filter, fagli aspettare il pagamento!!!:)
    buon fine settimana…bacini!

  5. Resistere, resistere, resistere!
    Non farti sopraffare dai M.M. (Malefici Manovali) e non abbassare la guardia, ché è una loro tattica classica prendere per stanchezza il P.C. (povero committente) per cominciare a fare zozzerie su zozzerie…

  6. P.S. Nel contratto c’è una S.P. (Sacrosanta Penale) in caso di ritardo dei lavori, veeeeero?? Se si, comincia a passare in rassegna le truppe, e ventilane senza pietà l’uso, di solito funziona ;-)

  7. Filter, per una parte li ho già pagati, nel contratto sono divise le quote; un tot all’nizio, un tot a metà, un tot alla fine. Quel tot finale ovviamente non l’hanno ancora visto. :-*

  8. Lordpolo, si tratta di una grossa impresa, con tanto di direttore lavori (obbligatorio come sai, quando fai lavori di ristrutturazione grossi come quelli che ho fatto io). Sì certo che c’è la penale; sono già fuori tempo massimo di quasi due mesi. Ma non è tanto colpa delle truppe, quanto di chi avrebbe dovuto gestirle e organizzarle, e che in realtà non sa organizzare manco se stesso, suppongo…

  9. che è un tapullante??????
    ma quelle cose te le sei sentite dire davvero?????!!!!!!!!immagino che il tuo sistema nervoso sia al limite..
    a me queando succedono certe cose mi immagino la soddisfazione di vedere certi soggetti nel mio reparto e dire: senti dolore??? beh se riesco dopo ti faccio un antidolorifico…forse!
    tanto poi lo sò che non ce la farò mai a farlo ,ma il pensarlo aiuta!!
    Buon we Mitì

  10. È una tattica comune di tutte le imprese iniziare i lavori, anzi, più lavori in diversi posti, e poi sparire e riapparire come i conigli dai cappelli dei prestigiatori. È successo anche a me, e ricordo ancora con angoscia la mia casa pitturata a metà con tutti i punteggi intorno e l’impresa “che-viene-la-prossima-settimana!”
    Da farci un esaurimento nervoso…
    Rosy

  11. Signoooora!!!!!!!!
    Tutto la prossima settimana? Ma poi avrai tempo per noi, lettori del tuo blog, la prossima settimana?
    Ciaaaaaoooo, signoooraaaaa…
    Ri-placidati, in questo fine settimana.

  12. Rosasophia, “tapullante” è una parola genovese, il significato letterale sarebbe “colui che fa/mette le toppe (tapulli)”. Si usa per ridere, indicando la razza delle truppe cammellate in generale.
    Mi son sentita dire anche di peggio, ma mai quanto ho visto…;-D

  13. Rosy, sì, il problema delle imprese (e dei direttori) è proprio il fatto di accettare in contemporanea 77 lavori, senza moltiplicare però il numero degli operai. Ci sono a un pelo, dall’esaurimento…Sono 5 mesi che vivo e lavoro (o almeno ci provo) nel caos assoluto come una terremotata :-(

  14. ti consiglio una lettura per tirarti su il morale … “In campagna non fa freddo” … l’autrice è una che ne capisce :-**

  15. Be’ spera che non sia la stessa “prossima settimana” per tutti altrimenti sei finita ;)

  16. JillL, lo diceva sempre Guareschi che qualunque cosa uno scrittore umoristico descriva servendosi del paradosso, non sarà mai tanto assurdo quanto ciò che succederà una volta che quella cosa sarà veramente accaduta…;-D

  17. Fran(cesca), tanto, anche se arriveranno tutti insieme (e ammesso che arrivino), avranno dimenticato di sicuro qualcos’altro e se ne andranno dopo 10 minuti…

  18. …spostando tutto alla prossima settimana cosi’ si forma un bel circolo vizioso :D Coraggio Miti’

  19. stessa situazione a casa mia…e il problema è che devo ripartire x l’università…eh,santa pazienza!
    Un bacissimo mitì, e che dio ce la mandi buona! ;)

  20. Emmenomale che sei Placida, Signora… altrimenti cosa ne avresti fatto di queste truppe cammellate… ripetiti che fra un po’ tutto sarà passato e ti potrai godere la tua bella casa!
    Stasera, per rilassarti allora, perché non vieni a farti una cantatina con noi al concerto :DDD
    Baci

  21. Ma a questi manca sempre qualcosa?… -(meno) 25 cm nelle porte, – 25 scaffali, – 4 caloriferi, – filo elettrico…ma sanno “contare e far di conto”? Proprio vero che in Italia abbiamo grossi problemi con la matematica!!
    Ciao Mitì, come ti capisco!
    Anna – righeblu

  22. Quello che mi deprime di più è vedere la superficialità e l’approsimazione e la mancanza di professionalità imperare, e non parlo solo di truppe cammellate.
    Se io vado in un meganegozio di sanitari, dove ordino piastrelle, wc, bidè, 2 lavandini, rubinetterie, tutti i caloriferi di casa e 1 doccia, lasciando un assegno a 3 zeri, divento una belva a vedere che quando mi consegnano l’ordine la ditta stessa si è “dimenticata” di mandarmi parte del materiale.
    Lo stesso per la libreria (sempre a 3 zeri); m’imbufalisco perché l’autista si è “dimenticato” di caricare le assi. E così l’idraulico darà la colpa alla ditta, l’autista al magazziniere che gli ha nascosto” le assi.
    E nessuno farà in modo di risolvere in fretta quelli che alla fine sono problemi che restano sul mio groppone, mica sul loro. Sgrunth.

  23. Ma pora donna!
    Però io suggerirei di reagire, sennò non ne esci più. C’è un contratto, e le imprese -grosse o piccole che siano- hanno comunque l’obbligo di rispettarlo. Suggerirei di rivolgerti al tuo commercialista, sperando che sia uno con tutti gli attributi giusti. Il mio capo, in una cosa così ci si butterebbe a pesce e li farebbe a pezzi!
    Strucòtti consolatori
    Patt

  24. Ma se ci pensi cose così accadono sempre, sia nel pubblico che nel privato. Hai bisogno di un documento qualunque e ci metti una settimana minimo ad averlo, peregrinando per uffici deserti o “fermi”. Pensa solo alla difficoltà di fare nuovi contratti telefono, gas, luce, o passaporti, apertura nuove società…
    Bisogna sempre controllare e ricontrollare ogni cosa, dichiarazione, foglietto, numero, data, perché c’è sempre qualcuno che sbaglia perché fondamentalmente se ne frega di quel che fa; banche, tasse, uffici anagrafe e affini…Sempre. Inutile fare i vaffaday isterici contro politici incapaci e fannulloni: nella stragrande maggioranza i politici sono lo specchio della stragrande popolazione che governano. E sono convinto che a urlare in piazza l’altro giorno c’erano anche truppe cammellate, direttori dei lavori, commercianti e proprietari di ditte, autisti, impiegati eccetera come quelli che hai trovato tu ora.

  25. Beppe, è sempre così faticoso e complicato, tutto…In generale manca sempre di più la dignità della professionalità, la serietà degli intenti, l’idea del “non usare” il prossimo per il proprio tornaconto di comodo, insomma, il rispetto per gli altri. qualunque mestiere uno faccia.

  26. Quando ho ristrutturato le mie truppe cammellate hanno invertito i tubi dell’acqua nella doccia e nello scaldabagno a gas, acqua calda al posto dell’acqua fredda, stavo impazzendo…ma tutto questo l’ho scoperto a lavoro finito e avrei dovuto rifare metà bagno… ho l’acqua calda al posto della fredda e quando sbaglio sono dolori…
    Cara Mitì, resisti…e ti prego stai lontana dai coltelli..:D

  27. la prossima settimana è un modo di dire o un appuntamento col fantastico??
    eh eh
    preparati! :))

  28. Mitì, magari può anche succedere, ma da queste parti cose così non ne ho mai sentite… Tanto per farti un esempio a caso, che è lo specchio del funzionamento di tutte le cose in tutti i settori, se prendi il treno, le rare volte che c’è un ritardo, diciamo anche di soli 5 minuti, viene chiesto scusa ai viaggiatori alla fine dell’annuncio del ritardo…

  29. quindi possiamo ragionevolmente dire che le Truppe Cammellate fanno parte di un….

    SISTEMA COMPLESSO
    L’essere umano, come ogni sistema biologico, è un Sistema Adattivo Complesso non Lineare ad
    alta Sensibilità alle Condizioni iniziali.
    Sistema: un insieme di parti o componenti connessi in modo organizzato, in grado di influenzarsi
    reciprocamente rispondendo al variare delle condizioni (feedback) all’interno di un confine
    arbitrario.
    Adattivo: il sistema impara dall’esperienza per produrre trasformazioni topologiche, evolvendo
    livelli di stato e processi (comportamento) nello spazio-tempo.
    Complesso: contiene una rete di informazione (vedi Informazione) che attraversa il sistema per
    identificare regolarità e, comprimendo i dati, per organizzare comportamenti impredicibili; la
    complessità è il paradigma scientifico del 2000, dopo i trionfi del riduzionismo deterministico di
    ‘800 e ‘900; le sue proprietà di base sono: non linearità, caoticità, freccia del tempo, retroazione,
    imprevedibilità, emergenza dei comportamenti.

    tutto ciò si somma ad un agire secondo una….LOGICA FUZZY
    Logica polivalente o “vaga”, “incerta”, secondo cui tutto è questione di misura, comprese la
    “verità” o l’appartenenza a un insieme predefinito

    per cui consiglierei come soluzione…la DILAZIONE A LUNGO(MOLTO)TERMINE DEI PAGAMENTI…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.