A proposito di Placida Signora

Una Placida Scrittora ligurpiemontese con la passione della Storia Italiana, delle Storie Piccole, del "Come eravamo", del Folklore e della Cucina.

35 Replies to “Sono stufa di lavorare di domenica”

  1. Beh, senz’altro un grande comunicatore…anzi che spendere soldi inutilmente con gli sms, ha scelto qualcosa di più solido…..UN MURO!!!
    Per una comunicazione più “robusta”! Ah,ah,ah,ah….ciao Mitì, buona domenica….io sono appena scappato dal mare, si soffocava!!!!
    Un abbraccio!!!

  2. Chi non lavora non fa l’amore! Pensateci, gente…
    Pranzo domenicale, festaiolo, succulento da mammà.
    Siete, Tutti, invitati :*
    Abbraccio forte forte

  3. stra quotato pensiero. Mi hai leto nella mente ?? Lo faccio fa sette anni ed è terribile !! Ti linkerò su questa cosa sai ?

  4. ok fondiamo il club. Io rivendico la presidenza della sezione “Quelli dell’ultimo minuto che con l’adrenalina a palla rendono meglio” :P (e fracassano meglio le scatole con le loro ansie a chi li circonda)

  5. Anche io ne sono stufo. Però domani e martedì sono di corta per due giorni e me ne vado al mare ;)

  6. I miei scioperi migliori sono sempre stati in giorni in cui non mi sono lasciata nemmeno sfiorare dall’idea di alzarmi dal letto !!! Meno male che sono stati pochi…

  7. tutta la mia solidarietà, anche se per me non è ancora giunta l’ora de laurà…
    ancora qualche giorno di riposo e poi… aiuto!
    per ora un bacione…
    Tengi

  8. Di bello, quando si abita a Rimini e, come nel mio caso negli ultimi anni, non si è impegnati con un lavoro strettamente legato al servizio ai turisti, è che… si è quasi sempre in ferie. E’ vero che ci si stressa anche per via di questo aspetto schizofrenico della città, ma da domani in poi, con la partenza del grosso dei turisti dell’alta stagione, c’è un po’ più spazio anche per noi “indigeni”, magari per un paio d’ore di sole in spiaggia all’uscita dall’ufficio. Dunque, non vale la pena scioperare, domani. Magari ne avrò più voglia fra un paio di mesi, col grigio e la nebbia dell’autunno.

  9. forza, coraggio!dopo una settimana di lavoro mi sono cuccato due giorni di vendemmia dai miei…comodo no?! ‘notte cat

  10. per me il problema non è lavorare la domenica è riuscire a trovare un girono feriale e trasformarlo in un personal sunday

  11. ciao Mitì, leggo il tuo blog ormai da svariati anni ma commento molto raramente. Ritengo giusto lasciarti periodicamente un grande GRAZIE per tutte le belle placide, curiose, interessanti, notizie che ci dai quotidianamente malgrado i tuoi mille impegni
    Un abbraccio
    Roberta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.