Giochiamo che…

L’altra sera guardavo con un occhio (con l’altro seguivo il monitor del pc, dove stavo scrivendo un articolo) un filmetto in tv con Pierce Brosnan.
La storia di un miliardario, insospettabile ladro di opere d’arte: nel film ruba un Monet.
Mica per rivenderlo: solo per goderselo da solo in  casa sua.  

Giochiamo che (come dicono i bambini)  per  Magìa e nel Mondo della fantasia (quindi nessun rischio né pena né realtà) aveste l’occasione di impossessarvi – impuniti, ribadisco: è un gioco! ;-) – di un’opera d’arte, una sola, quella che amate di più in assoluto: quale prendereste?

Al di là del mero valore monetario, ma solo perché quella cosa vi piace da impazzire.
Sono validi non solo quadri, ma se vi va anche palazzi o statue o monumenti (nel Regno della Fantasia, si fan le cose in grande ;-D).

(Sapete che ci sto pensando da un po’, e non saprei cosa scegliere? Forse questo Boldini)

PS: Oggi le Truppe Cammellate mi sequestreranno per un po’ (quanto non lo so) il pc; nel senso che dovrò coprirlo con nylon e lenzuola (insieme a tutti i mobili della stanza dove lavoro) per cercare di proteggerlo da polvere e calcinacci. Quindi non preoccupatevi se a un certo punto sparirò; voi scrivete tranquilli, e appena possibile aggiornerò il post con le vostre scelte. 
Buona giornata!

***

ZiaPaperina: La Venere del Botticelli .

Gloutchov : Beh… pure io un bel Monet. Il punto sul lago delle Ninfe, per esempio. Oppure, cambio genere, la battaglia di Trafalgar rappresentata da Turner :D

Angela: “Il trionfo della luceMagritte.

MimosaFiorita: Un quadro, IL CAMPO DEI PAPAVERI DI CASCELLA, lo appenderei sopra il divano dove ora c’e’ una stampa floreale di VESPIGNANI,indi, lo guarderei, lo guarderei, lo guarderei, lo guarderei…ecc…ecc…:=)

Luisa: Vado pazza per i paesaggi di Constable e Turner ma mi piacciono anche alcuni impressionisti e contemporanei…solo che poi rischierei la sindrome di Stendhal tutte le mattine alzandomi…meglio di no

Rosy: Mi gira la testa dall’emozione, non mi ricordo neanche più i titoli. Le ninfee di Monet…uno solo dici? Come si fa? Ho visto un piccolo quadro di Bonnard al museo di Martigny di cui non ricordo il titolo; erano delle ciliege così “vive” che mi sono venute le lacrime agli occhi dall’emozione, mi venne da pensare che ci aveva messo l’anima in quei frutti. Forse prenderei quello.Aggiungo timidamente, e mi aspetto una bcchetatta sui “diti”, come dice Fantozzi, un bel bronzo di Riace

Zawa: Eh…è una bella sfida tra l’Albero di Friedrich (spero si chiami così, il quadro nn il pittore) e il discobolo di Mirone. Ma se uno dice “il louvre, con tutto quello che c’è dentro” vale??

Antar: La Maria di Munch  o il Falco di Pazienza

Tambu: Premesso che i quadri non sono il mio genere di arte preferita (fosse per me mi metterei in giardino la Sagrada Familia :D ) quasi sicuramente un Kandinsky, o un Magritte. ANZI NO!!! m’è venuto in mente: “Sogno causato dal volo di un’ape attorno a una melagrana, un attimo prima del risveglio” di Dalì! :)

Rick: Il mio vecchio Duomo di Milano.. Anche se sarebbe un pò ingombrante.

Fran(cesca): Pollock, uno a caso. Vidi una mostra al Correr a Venezia, mi ha fatto un’impressione che fatico a descrivere. Come se avesse smosso una particella profonda che non sapevo nemmeno di avere, un’emozione fisica. C’e’ dentro ritmo e musica nei suoi quadri, non c’e’ un segno che non sia necessario. Ma mi accontenterei anche di un kandinsky o di un miro’, eh

Roger: le Piramidi di Giza….e dato che ci sono…anche la Sfinge. ma……dovrei ingrandire il salotto…

Filter: Il “Cat and bird” di Klee. Da rubare al MOMA.

Massimiliano Cuccia: prenderei una statuetta: “La pietà”. La metterei nel salotto.ma aggiungerei anche (si può fare, tanto è un gioco) il mostro del film “il labirinto del fauno”, quello con gli occhi nelle mani … era bellissimo!

Krishel: L’entrata in scena di Magritte. E’ il mio quadro, la mia porta verso le dimensioni. Non smetterei mai di guardarlo. P.S. Il trionfo delle luci l’ho visto quando c’è stata la mostra a Como. Le immagini che circolano non danno assolutamente l’idea della sua grandezza e della sua bellezza.

Anna: Non è facile! Avrei risposto immediatamente come Zia Paperina ma, riflettendo… la Cappella Sistina è valida?

Pievigina: Io sarei molto indecisa. Sceglierei sicuramente un’architettura ma sarebbe molto difficile per me. O la tomba Brion di Scarpa o Los Clubes di Luis Barragan o il Museo d’arte contemporanea di Barcellona di Richard Meier…Mah…

Luca: io sarò un pò informale in questo caso una Ferrari Fxx perchè un’opera d’arte..leggete qui una macchina del genere costrutia in soli 30 esemplari lo è! io ne vorrei una sola nera come quella del Signor Schumacher.. ah Maranello maranello

Blimunda: L’impero della luce di Magritte o i Girasoli di Van Gogh. Però anche L’urlo di Munch schifo non mi farebbe…

Georgia: Posso averne due? Il Napoleone sul trono di Ingres e il Cristo di S.Giovanni in croce di Dalì

Pispa: Io dovrei prendere la monna lisa, non c’è verso. per via del suo sorriso ironico ed enigmatico che sento parente a noi scettici del mondo d’oggi. però, furbescamente, potrei infilarla dentro la battaglia di paolo uccello e un piero della francesca, tipo lo studiolo che so.
per meno, neanche compro gli appendini dal corniciaio :))) grazie per avermi fatto sognare un po’, placida :)

Solitaire: L’Ophelia di Millais. (qui un particolare)

Luca Moretto: Non posso non partecipare a questo gioco e farvi sapere l’opera che ruberei. Sicuramente una tela con un taglio di Lucio Fontana

Mareadiluce: I “cigni che riflettono elefanti” di Dalì, su tutti!Ma potrei accontentarmi anche di un quadro di Olbinski.In quei magici mondi potrei abbandonarmi alle fantasticherie e lasciar vagare l’immaginazione oltre i confini del sogno.

Nonsonocostante: io prenderei questo. lo appenderei alla parete e farei tanto spazio attorno, perchè nulla disturbi quando lo sguardo volge nella sua direzione

JillL: il parco della reggia di Caserta … troppo? ;-)ma visto che il parco della reggia di Caserta nel mio giardino non ci sta … potrei accontentarmi del monumento funebre di Ilaria del Carretto

P4T: qui

Rosidue: Ho una casa per taglie 42, la cambierei volentieri con una più grande, la Galleria Borghese, statue e quadri inclusi, credo che sarebbe più comoda. Il parco no, di giardinieri mi costerebbe un occhio….

Beppe: La Dama dell’ermellino di Da Vinci. Tutta per me!

Gigi Massi: la città che sale di Boccioni!

Spad: il film-capolavoro “Casalinghe bollenti”..ecco, prenderei tutto il cast..

Giovanna: io metterei nel mio giardino la fontana di trevi per potermi dare alla “Dolce vita” senza il rischio che arrivino i carabinieri

Ettore: Dunque…facciamo…i giardini di Boboboli a Firenze. Stupendi.

Grazitaly: Autoritratto di ANTONIO LIGABUE! 

Corax: il Cristo morto del Mantegna

Marchino: Se proprio dovessi sceglierne uno, sarebbe la “Notte stellata” di Van Gogh

Cristella: Ruberei dal Louvre “La merlettaia” di Jan Vermeer (il lavoro delle donne, fra arte e artigianato, precisione e preziosità…)

Andrea: Se ci può stare…l’OPERA HOUSE di Sidney,oppure GUERNICA di Picasso…la perfetta imperfezione o forse l’imperfezione perfetta!!

Magica: Il Davide di Michelangelo…mi basterebbe …ma ripensandoci, tutta Firenze, tutta Venezia e tutta Roma. Volentierissimamente !!!!!!

Andrea Opletal: io scippo la Statua della Libertà !!! dopotutto sul mio comodino ci sta..

Max: è difficile scegliere ma probabilmente scipperei la fontana di trevi e la metterei sul terrazzo…. sopra il tetto così alla sera potrei andare a leggere un libro seduto tranquillamente di fronte a lei.
 

A proposito di Placida Signora

Una Placida Scrittora ligurpiemontese con la passione della Storia Italiana, delle Storie Piccole, del "Come eravamo", del Folklore e della Cucina.


75 Replies to “Giochiamo che…”

  1. Per chi desidera i palazzoni come la Reggia di caserta o la Galleria Borghese…ma avete idea di che potrebbe accadere se vi fosse bisogno di truppe cammellate? ;-D
    (ora vado ad aspirare col folletto qualche tonnellata di polvere di marmo. almeno quella che è rimasta in giro e non è stata già aspirata dal mio naso…)

  2. perbacco….allora possiamo dire che….”oggi vediamo una Placida in “GRAN SPOLVERO”…..

    per la serie le….le folli battute del folletto…

  3. notizia lastminute….
    temo che anche io a breve diventerò un esperto di polveri, sabbie,sassi,massi,ciottoli e di truppe cammellate….dato che partirò per l’Egitto….
    Pla….se vuoi un pò di sabbia sahariana o un po di datteri per i cammelli della truppa….non ti riguardare a chiedere…

    salam aleikum :D

  4. ma visto che il parco della reggia di Caserta nel mio giardino non ci sta … potrei accontentarmi del monumento funebre di Ilaria del Carretto

  5. Aggiungo timidamente, e mi aspetto una bcchetatta sui “diti”, come dice Fantozzi, un bel bronzo di Riace
    Rosy

  6. Se ci può stare…l’OPERA HOUSE di Sidney,
    oppure GUERNICA di Picasso…la perfetta imperfezione o forse l’imperfezione perfetta!!

  7. Il Davide di Michelangelo…mi basterebbe …ma ripensandoci, tutta Firenze, tutta Venezia e tutta Roma. Volentierissimamente !!!!!!

  8. è difficile scegliere ma probabilmente scipperei la fontana di trevi e la metterei sul terrazzo…. sopra il tetto così alla sera potrei andare a leggere un libro seduto tranquillamente di fronte a lei.

  9. Il Chiostro maiolicato del Complesso Monastico di Santa Chiara a Napoli…l’ho sempre adorato così deliziosamente colorato…ti abbraccio tanto Mitì e buon riposo anche a te.

    Gra

  10. Uuuuna? Ma saranno mille! Tu non lo sai quanti attacchi di cleptomania mi prendono nei musei!

  11. Tutti i quadri con i bimbi raffigurati dal grande Irolli. Sarebbe il più grande museo del mondo !!!

  12. Il compianto su Cristo morto di Van Dyck (quello di Anversa). Anche se la scelta presupporrebbe rinunciare a tutto il resto…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.