A proposito di Placida Signora

Una Placida Scrittora ligurpiemontese con la passione della Storia Italiana, delle Storie Piccole, del "Come eravamo", del Folklore e della Cucina.


16 Replies to “Totò, non solo cinema”

  1. Totò: la risata libera, schietta, a cuore aperto che si ripete ogni volta nelle stesse scene dei suoi film. Gli sono immensamente grata.

  2. Pingback: A.I.U.T.O. Associazione Italiana Uomini Troppo Oppressi :: Totoday :: April :: 2007

  3. Princy, ha visto che ora c’è un giornale (Visto, mi pare) che da questa settimana ha allegati tutti i suoi film in dvd a un prezzo molto buono?
    E io che ho appena comprato la carissima collezione completa…Che tempismo! ;-D

  4. Placida mia cara, hai fatto esattamente come una volta ho fatto io, che ho comprato un primo carissimo volume di cucina che 1 o 2 settimane dopo hanno “venduto” a 1 Eu in edicola..:)

    Totò mi piaceva molto, tanto, ma ora mi mette un po’ tristezza, mi ricorda quando ero bambina (circa 3 secoli fa) e ridevo con mio padre e con i miei parenti. Tutti napoletani e tutti molto amati.

    Mi piaceva specialmente Nannarella che cantava Malafemmina. Mio padre diceva che era la più bella canzone d’amore di tutti i tempi.

    La voce strascicata della Magnani i suoi occhi enormi e tristi mi parevano brutti, al tempo, non capivo perché gli piacessero tanto, ma quando l’ascoltavo non riuscivo a muovermi… Mi stregavano.
    Per questo era una malafemmina??:)

  5. Le poesie e le canzoni di Totò sono, a loro modo, abbastanza normali.
    Non era per niente normale il suo straordinario talento di interprete comico e non solo comico.
    Chissà, può darsi che Totò tenesse invece di più alle poesie ed alle canzoni, come teneva molto alle sue – molto eventuali – origini aristocratiche.
    L’incuria verso l’aspetto artistico dei tanti film che interpretava (registi, sceneggiature)lo testimonia.
    E’ un caso che si è ripetuto spesso anche nella letteratura e nell’arte: Petrarca teneva moltissimo al suo poema in latino “Africa”, che nessuno legge da secoli, mentre la sua fama deriva giustamente dal Canzoniere.
    Il talento nativo non costa fatica, forse è per questo che privilegiavano le cose che li impegnavano di più.

    buon pomeriggio
    Primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.