Storia del Pesce d’Aprile

pesce.jpg

Alcuni ne fanno risalire l’origine al XVI secolo, e precisamente al 1582 quando, con la riforma del Calendario ad opera di Gregorio XIII, il Capodanno –che prima si festeggiava in Primavera e precisamente nel periodo che andava dal 25 marzo al 1° aprilevenne di botto spostato al 1° gennaio. Ma essendo un periodo in cui non c’erano radio, giornali, tv e internet a diffondere e ricordare variazioni e nuove regole, molti o ignoravano del tutto la cosa, o se la dimenticavano: così i burloni si divertivano a invitare questi distratti malcapitati a inesistenti banchetti, feste e cerimonie di festeggiamento.

Più probabile secondo me è che l’origine del Pesce di aprile si ricolleghi al fatto che proprio in questa data, in tutta Europa, veniva aperta ufficialmente la pesca, nel senso che venivano tolti quei divieti governativi che impedivano durante il resto dell’anno di pescare determinate qualità (ad esempio i bianchetti). Era quindi un momento felice per i pescatori, che veniva festeggiato con particolari lazzi e sfottò rivolti ai colleghi che tornavano con le reti vuote.
Linguisticamente, tutto si risolve nel fatto che come il pesce “abbocca” all’amo, così gli uomini “abboccano” a false notizie.

In Italia l’uso di fare scherzi il 1° di aprile è relativamente recente; ne troviamo i primi brevi cenni intorno al 1840 nei diari e documenti marittimi dei commercianti navali genovesi, che a loro volta riportavano documenti francesi.

Per tradizione, il Pesce di aprile è sempre stato legato stampa, radio, televisione, web, gli strumenti più adatti a diffondere una notiza. Persino la terribile beffa che Orson Welles fece agli americani da una stazione radio il 30 ottobre del 1938, era stata progettata per il 1° aprile di quell’anno, ma saltò per cause tecniche.

Uno degli scherzi più antichi e riusciti fu fatto ai fiorentini nel 1878; la “Gazzetta d’Italia” pubblicò la notizia dell’improvvisa morte avvenuta in città di un mahrajà indiano e annunciava che, secondo la tradizione induista, questo sarebbe stato cremato il 1° di aprile su un’alta pira costruita appositamente nel parco delle Cascine. Ovviamente una grande folla si riunì nel luogo stabilito, e rimase in attesa per ore sino a quando dai cespugli sbucarono torme di giovanotti vestiti da pescatori che si misero a girare per la folla gridando “Pesci d’Arno fritti!”.

© Mitì Vigliero

A proposito di Placida Signora

Una Placida Scrittora ligurpiemontese con la passione della Storia Italiana, delle Storie Piccole, del "Come eravamo", del Folklore e della Cucina.


25 Replies to “Storia del Pesce d’Aprile”

  1. Pensa che mio marito è nato il 1 aprile (in casa eprematuro) e in Municipio non l’hanno registrato subito perchè hanno pensato ad uno scherzo di mio suocero
    Sciura Pina

  2. io sono un po’ dispiaciuta (non mi hanno coinvolto in questa cosa) ;-) però bello dai devo ammettere che è stato un gran bello scherzo per i meno “tecnologici”…che non era facilissimo comprendere che succedeva

  3. Non lo so.
    A me le “sbroccate a comando” non hanno mai convinto, preferisco il situazionismo alla LutherBlissett che arriva quando meno te lo aspetti…
    Però pare che abbiate sconvolto mezza blogsfera e non posso quindi che lasciare i miei complimenti.

    …Per quanto riguarda lo scherzo di Welles, io sono convinto che sia riuscito così bene anche perché non è andato in onda il primo aprile…

  4. Davvero STUPENDO IL POST!!
    A proposito di scherzi…sai qui a Bologna quale scherzo hanno fatto agli studenti universitari?? Hanno pubblicato su un giornale una notizia rivelatasi uno scherzo davvero poco divertente che affermava che i poveri studenti avrebbero dovuto pagare tasse molto più salate, con quote che andavano dai 2000 agli 8000 euro in più…ai miei genitori è venuto un collasso!! FORTUNATAMENTE ERA FALSA!! Un bacione, Silvia!

  5. Ciao Placida!! Io tutto ok…sto preparando due esami…quindi sono molto presa dagli studi…e certo alcuni scherzetti potrebbero risparmiarseli… ;) un bacione!!

  6. Pingback: Placida Signora » Blog Archive » Pesce d’Aprile

  7. Pingback: About April fools Day origin in Italy « Traditions across Europe-an eTwinning project

  8. Il tuo articolo mi è piaciuto molto e spero non ti dispiaccia lo abbia tradotto ed usato.Grazie per avermi inviato il link giusto: ora funziona!
    Complimenti!
    Gina

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.