Contagioso

 

Quando sono triste mi guardo
questo

E voi, quando siete malinconici, che fate per “farvela passare”?

**

Luca: A me basta un mp3 con le tracce dei Pink Floyd quando sono triste e mi passa tutto….Ooooo babe, Dont leave me now. Dont say its the end of the road. … Oh babe, Dont leave me now. How can you treat me this way? Running away

Chamfort: Se posso, salto in moto e vado a fare un giro.

Grazitaly:  Io quando lo sono mi vedo un film di totò, avendo in pratica la collezione completa.

Krishel: Domanda dalla non facile risposta. Di solito quando sono triste ascolto musica triste. Non riuscirei a tollerare qualcosa di allegro, è più forte di me. La tristezza è una mia compagna, viene, fa danni, e poi se ne va via come è venuta. A me non rimane che prendere la scopa interiore e spazzare via i cocci. Questo fino alla prossima sfuriata.

JillL: Pari pari Krishel … :-(

Estrellita: Sto in giardino con il gatto

Primo Casalini: Se viene il cattivo umore? Semplice, mi metto a scrivere ascoltando musica, specie del ‘700, passa tutto in dieci minuti. Oppure un amico o una amica, stesso effetto.

Antar: Io un paio di minuti di questo, sfido chiunque a resistere…E se non basta, in questa versione

Sciura Pina: Mi metto a fare le grandi pulizie di primavera (estate, autunno, inverno)

Slowfinger: Mi bastano lo sguardo complice e la calma olimpica della mia gatta. E quando non bastano, me li faccio bastare.

BluBlog: mi siedo sulla tazza del water e penso…

Luca Moretto: Leggo opere d’arte.

Valentina: Che faccio? Aspetto che passi. Tanto anche se mi distraggo non è che succede il miracolo… la malinconia è una “brutta bestia”: ritorna sempre.

JohnnyDurelli: Banalissimo: Hey Jude a palla nello stereo della macchina e grandi scorribande solitarie in auto, di notte, fumando chilometri di sigarette. Normalmente ti passa la tristezza e inizi a espettorare bronchi quando tossisci.

Madainoncicredo: Be’, io ora ce l’ho in casa, un passatempo molto simile a quello!
E la sua risata mi riempie il cuore ^_^

Bloggointestinale: Gran giri in auto meglio se nel traffico, con qualche buon cidì e magari due sigarette, ma adesso ho smesso di fumare e l’auto è morta, brutto periodo.

Andrea: In quei momenti solo la musica di VELVET REVOLVER e AUDIOSLAVE può salvarmi…

diVerde: Quando sono triste?? bè se è una bella giornata di sole vado a farmi una lunga passeggiata possibilmente in riva al amare…se la giornata è brutta ( o peggio sono intrappolata in ufficio e non posso andare a camminare) mi mangio un dolcetto!!

A proposito di Placida Signora

Una Placida Scrittora ligurpiemontese con la passione della Storia Italiana, delle Storie Piccole, del "Come eravamo", del Folklore e della Cucina.


29 Replies to “Contagioso”

  1. bellissimo, ma ognuno ha i suoi rimedi a me basta un mp3 con le tracce dei Pink Floyd quando sono triste e mi passa tutto….Ooooo babe, Dont leave me now. Dont say its the end of the road. … Oh babe, Dont leave me now. How can you treat me this way? Running away

  2. Se posso, salto in moto e vado a fare un giro.

    Quel pupo è MERAVIGLIOSO.

  3. Domanda dalla non facile risposta. Di solito quando sono triste ascolto musica triste. Non riuscirei a tollerare qualcosa di allegro, è più forte di me. La tristezza è una mia compagna, viene, fa danni, e poi se ne va via come è venuta. A me non rimane che prendere la scopa interiore e spazzare via i cocci. Questo fino alla prossima sfuriata.

  4. Sarò serio, perché il tema lo è. La tristezza è sofferenza autoprodotta, non solo, il triste è contagioso perché non vuole smettere di essere triste, vuole che lo sia anche tu. Quindi dai tristi occorre stare lontani, dicendoglielo pure, così smettono. La sofferenza vera è altra cosa, lo sa chi l’ha provata. Ai sofferenti si sta vicino, però restando forti, solo così li si aiuta.

    E se viene il cattivo umore?
    Semplice, mi metto a scrivere ascoltando musica, specie del ‘700, passa tutto in dieci minuti. Oppure un amico o una amica, stesso effetto.

    saluti amichevoli
    Primo

  5. Mi bastano lo sguardo complice e la calma olimpica della mia gatta. E quando non bastano, me li faccio bastare.

    (Psst, ma quel bimbo non ride un po’ troppo? Insomma, sembra che vada in affanno. Comunque è una favola)

  6. Che faccio? Aspetto che passi. Tanto anche se mi distraggo non è che succede il miracolo… la malinconia è una “brutta bestia”: ritorna sempre.

  7. Banalissimo: Hey Jude a palla nello stereo della macchina e grandi scorribande solitarie in auto, di notte, fumando chilometri di sigarette. Normalmente ti passa la tristezza e inizi a espettorare bronchi quando tossisci.

  8. gran giri in auto meglio se nel traffico, con qualche buon cidì e magari due sigarette, ma adesso ho smesso di fumare e l’auto è morta, brutto periodo.

  9. quando sono triste?? bè se è una bella giornata di sole vado a farmi una lunga passeggiata possibilmente in riva al amare…
    se la giornata è brutta ( o peggio sono intrappolata in ufficio e non posso andare a camminare) mi mangio un dolcetto!!

  10. Se la tristezza si somma all’irrequietezza cammino fino allo sfinimento. Altrimenti mi dò allo shopping, compatibilmente con le magre finanze. Ultimo acquisto: un paio di improbabili stivali rosso chiaro coi quali mi potrò travestire contemporaneamente da Cappuccetto Rosso e da sua nonna.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.