Belli e brutti

Proverbi e modi di dire 

bella-e-bestia.jpg
(La bella e la bestia)

Si può essere belli come il Sole” o “come un Dio”, che poi sarebbe la stessa cosa perché Apollo, dio della bellezza, era anche il dio del sole.
Un bambino solitamente è bello “come un angelo”, mentre una donna sorridente ed elegante è “bella come una sposa”, poiché si sa che nel giorno del matrimonio “tutte le spose sono belle”; invece quando si è giovani si possiede “la bellezza dell’asino”, che pare sia o la storpiatura del francese “la beauté de l’âme” (âme, anima) o de “la beauté de l’âge” (âge, età), ambedue tramutate in “âne” (asino).

La saggezza popolare veneta ammonisce però che “co la belessa sola no se vive”; i genovesi più pratici dicono “bellessa no fa buggì a pugnatta” (non fa bollir la pentola). Continua a leggere Belli e brutti