Poesie e immagini

Al balcone 

L’arco luminoso del Porto segna
come accento circonflesso
il confine fra la mia esistenza
e quella infinità immensità
posta al di là della Lanterna.
Di notte, nere sul nero del mare,
corrono sirene di navi
forse smarrite o forse solo desiderose
di comunicare con chiunque che
come me
viva al di qua del Faro

(Mitì)

 

(L’immagine è tratta da qui)

A proposito di Placida Signora

Una Placida Scrittora ligurpiemontese con la passione della Storia Italiana, delle Storie Piccole, del "Come eravamo", del Folklore e della Cucina.


16 Replies to “Poesie e immagini”

  1. Bello voler bene a una città come fai tu. I versi sono cupi ma bellissimi, trapassati da quelle sirene ulissiache che richiamano anche i più sordi tra i sordi.

  2. Bella poesia e bella immagine. La Lanterna esercita su di me, da sempre, un fascino misterioso. E’ bello quando, arrivando da Ponente, improvvisamente te la trovi lì che svetta davanti a te. Ogni volta è un’emozione.

  3. Ah, che meraviglia. A me son sembrati gli spiriti dei morti, quelle sirene nere. Il confine tra terra e mare, illuminato solo da una Lanterna… bello Mitì. :-*

  4. ulula in mare la sirena della nave…

    alle spalle sferragliando il treno fischia..

    ln strada nella fretta le auto si muovono clacsonando

    poi potrei venire pure io che ogni tanto di notte russo..

    pace e tranquillità in abbondanza….eh…?

    A PARTEEE TUTTOOO LA POESIAAAA E BELLAAAAA…..scusa se parlo forte ma con tutto sto rumore pensavo non mi sentissi……

  5. gran bella poesia… è da una vita che non faccio un salto a genova, m’hai fatto venire voglia di tornarci! :)
    beppe

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.