A proposito di Placida Signora

Una Placida Scrittora ligurpiemontese con la passione della Storia Italiana, delle Storie Piccole, del "Come eravamo", del Folklore e della Cucina.


17 Replies to “Operazione nostalgia: Il Sarchiapone”

  1. E come dimenticarlo? Uno strepitoso Walter Chiari ed un non meno strepitoso Carlo Campanini (probabilmente la miglior “spalla” della commedia italiana) duettano su un fantomatico animale trasportato sulla cappelliera di uno scompartimento. In 10 minuti demolito il mito del “so_tutto_mi”. Antologico!

  2. E come potrei non concordare?
    Vedi, il mito del sapere sempre qualcosa più dell’altro, dell’avere un pelino sempre più dell’altro, dell’essere sempre qualcosa di migliore dell’altro è duro a morire. Non mi fermerei a “certi” ambienti, trovo che sia più generalizzato.
    L’umiltà è merce rara: io stesso ho scoperto con sorpresa la leggerezza di poter dire “non lo so”.
    Negli anni 50-60 poteva essere forse un po’ più giustificato di oggi, le disparità culturali erano più nette.
    Oggi è semplicemente ridicolo…

  3. Trovo che per casi del genere calzi a pennello questa citazione: “Il miglior modo per celare i propri limiti è quello di non superarli”.
    L’autore dell’aforisma francamente non lo so (vedi come è liberatorio dire “non lo so”?)

  4. Grandioso!
    Finalmente la teconlogia viene in soccorso alla memoria, permettendoci di salvare e di far conoscere spezzoni di quelle meravigliose trasmissioni televisive.
    Adesso ho scovato Mina che canta: “Città vuota”, bellissimo, sono commosso.

  5. ahhh…il sarchiapone….allegro ricordo di gioventù…tutti ne parlavamo e fantasticavamo su esso……
    poi….col crescere dell’ età andammo tutti a lezione dal prof. Aristogitone…il sarchiapone fu dimenticato e sostituito dallo Scarpantibus… :)
    grazie Pla di avercelo ricordato…. :)
    ella ha compiuto un opera meritoria di archeogiovanilismemozionale degna di plauso…… :)

  6. eh, un mito il sarchiapone, purtroppo lo ricordo (e come non potrei?) purtroppo…ma vedo che poi siamo in tanti a non essere proprio di primo pelo, eh?.-))

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.