Smemoranditudine da week end…

pensando al lunedì 

Non avete mai provato quella sensazione strana di vuoto all’altezza dello sterno, come di sospensione, incertezza, lieve ansia, in cui una vocina interna e indefinibile ripete bada bada, attenzione, ricordati di
Bé, oggi ho esattamente la netta sensazione di aver dimenticato qualcosa.
Ma cosa?

A proposito di Placida Signora

Una Placida Scrittora ligurpiemontese con la passione della Storia Italiana, delle Storie Piccole, del "Come eravamo", del Folklore e della Cucina.


39 Replies to “Smemoranditudine da week end…”

  1. E’ una sensazione a me molto nota.
    Mi capita sì. Così spesso che il mio cervello sta cercando di coordinarla alle sistole e diastole.

    Buon inizio di settimana!
    comidademama

  2. Io ho questa sensazione solo quando dimentico ricorrenze e compleanni, ché per appuntamenti ed impegni vari ci pensa il mio cellulare ad avvisarmi…

  3. L’unica dimenticanza “grave” sarebbe quella di sorridere. Se è così, ti consiglio di rimediare all’istante!

  4. eh, saperlo! io son ancora qui che me lo chiedo. non mi decido a uscire perché mi pare di aver qualcosa da fare che non so..
    magari esco e me la ricordo

  5. Maxime, per ricordarmi le cose scrivo lunghe liste su fogli di carta, appiccico post-it, metto allarmi su cellulari e pc. E poi perdo i fogli, i pst it si staccano, dimentico il cellulare spento, esco di casa e non guardo il pc…Sono un disastro. ;-)

  6. …che oggi è domenica. E la vita non sempre ti deve prendere ed avvolgere. Qualche volta va accompagnata… libera come il vento. Guardandosi intorno e rimanendo affascinati dalla luce e dal mondo. Affascinati ed innocenti come i fanciulli…
    Ok non ci far caso. Ogni tanto mi prende…
    Ciao e buona domenica.
    ps, Io mi gusto quei passerotti incredibili vicino alla nuova “pensione per gli uccelli”.

  7. Anch’io mi segno le cose sui biglietti, poi , regolarmente, mi dimentico dove li ho messi.

  8. Secondo me è il sale nell’acqua della pasta. Comunque non mi fiderei tanto di Brù, quando dice “gustarsi quei passerotti”. Manca solo la ricetta ed il tempo di cottura.

  9. E’ la condizione della mia intera vita. Però poi le cose che dovrebbero essere dimenticate non riesci a scordarle…

  10. Ho questa netta sensazione anche io proprio oggi, perché mi pare di ricordare che il quattordici gennaio sia una data che dovrei rammentare

  11. Grace è il nome, Solitaire ormai mi viene automatico se devo far capire chi sono in *zona* blog e affini.
    (No, non ho ricordato. Forse era un compleanno, probabilmente di qualcuno che non frequento più se proprio non mi viene in mente…)

  12. Placida, ne ho fatto un’arte. Dimenticare, rimuovere, mettermi nei guai, farmi staccare il telefono.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.