Meme tu che memo anch’io

Non amo alla follia i meme e le blogcatene varie, ma visto che:
1) casa (e anno) nuova (nuovo), vita nuova
2) me l’ha chiesto il mio Gatto preferito
3) quell’agrifoglio per motivi di galòp resterà lì come ho già detto qui   ancora per un po’ (e poi, avete mai visto un agrifoglio scomparire subito dopo l’Epifania? Ne ho due alberi immensi nel giardino in campagna, hanno circa 200 anni e non muovono foglia, per fortuna…;-)
…InZomma, visto tutto questo, eccovi le

5 cose di me
che non ho mai detto

1)Quand’ero molto giovane… (Acc..è caduta la connessione)
2)Una volta ho fatto una cosa tremenda… (Sniff sniff…non sentite odore di gas voi? aspettate un attimo che vado a controllare il boiler…)
3)Non so dir di no a…(Ecco, ha finito la lavatrice, vado a stendere e poi torno...)
4)Luglio, bagno di notte sulla spiaggia, c’era la luna…(Aaargh, è entrata una zanzara maledetta e io sono allergica!)
5)Ho scritto un libro tutto dedicato alle scuse (lo giuro).

Ora dovrei passare la palla a voi.
Paura, eh?
Facciamo che la passo (sia chiaro: liberissimi di accettarla o meno) a tutti quelli che commenteranno qua sotto. (E fu il deserto…)

A proposito di Placida Signora

Una Placida Scrittora ligurpiemontese con la passione della Storia Italiana, delle Storie Piccole, del "Come eravamo", del Folklore e della Cucina.


34 Replies to “Meme tu che memo anch’io”

  1. Pingback: InvernoMuto » 5 cose che non sai di me…

  2. Grazie d’aver risposto :D
    1) Allora non saranno passati più di un paio d’anni.
    2) “Tremenda”, dai non esagerare. A chiunque capita di versare il latte.
    3) a una fettona di focaccia al formaggio.
    4) …
    5) Una volta arrivai tardi: la strada era ingombra di rane per un paio di chilometri. Non venni creduto. Una scusa plausibile spesso è più spendibile della verità inverosimile. Utilissimo libro.

  3. :D

    1)…ma se è caduta la connessione…come hai fatto a scrivere “Acc..è caduta la connessione”??!! ;-)

    2)…peccato…attraverso il pc non vengono trasmessi gli odori…magari quando la tecnologia avanzerà saremo in grado anche di fare questo… ;-)

    3)…ai DOLCI (in realtà questo è ciò a cui io non riesco a rinunciare…magari mi somigli… :P )

    4)…zanzare a gennaio??!! Nemmeno ai tropici…sei fortunata che dicono che questo sia l’inverno più mite riscontrato negli ultimi 100 anni… ;-)

    5)…vorrà dire che lo cercherò… :D

  4. ma l’agrifoglio è bellissimo! Perché toglierlo, solo perché non è più Natale?
    (e no, non scriverò mai nulla di più di quanto già scritto)

  5. quasto giochino l’hanno fatto in molti..
    La 1) come finisce.. e soprattutto la 4)…. dai dai su racconta..
    Manu

  6. ecco, placida
    penso che avrei fatto la stessa cosa:
    ops! ho dimenticato il pentolino sul fuoco.. :D

  7. SIGNORA MAESTRAAAAA…..

    misono scordato l’astuccio con le penne a casa…

    …e pure il libro e poi, ho mal di testa, ho la febbre e il raffreddore, la tosse, e mi fa tanto male la manina destra….e poi…..e poi…non ho neppure un quaderno…..e neppure un blog per gli appunti……SIGNORA MAESTRA…..

    …..

    mi perdona..??????????????????????????

    per la serie…io speriamo che me la cavo

  8. Ne ho appena ricevuta una dal buon Zuck, e poi sicuramente anche io svicolerei.
    (Concordo con Stark, sei stata abilissima…)

  9. Vero.
    La faccenda delle rane è vera. Immagina un fiumiciattolo in procinto di gettarsi nel Po, una strada sull’argine lungo il fiumiciattolo a difesa delle risaie e di un paesino, immagina che da quelle parti i pescatori di rane siano la norma, immagina un anno particolarmente fortunato (o sfortunato, non saprei ben dire) per le rane, immagina una giornata di esodo per ragioni a me oscure (forse un diverso tipo di “trattamento” alla campagna circostante).
    La strada sull’argine era zeppa di rane. Quintali di rane che facevano splish splash (per quanto andassi piano era un inutile macello).

  10. Antar, è già stato un semimiracolo che abbia risposto a questa (ma se è qulla del libro, credo di aver risposto a una cosa del genere anni fa…) :-**

  11. anch’io voglio scriverti che… la mia scusa più efficace è sempre stata……ma come faccio a scrivere con tutta sta confusione intorno?!?…la piantate?!?…ehi, voi: i commenti!!!…e basta un pò!!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.