Quando…

Quando finisci di scrivere 35 mail di auguri impiegandoci un’ora, e poi ti accorgi che outlook è impazzito e non te ne ha spedita nemmeno una e mentre tenti di rispedirle inavvertitamente le cancelli definitivamente.
Quando ogni volta che ti alzi per aprire la porta d’ingresso per ritirare raccomandate, pacchetti, spesa a domicilio (macellaio verduraio formaggiaio), e ne approfitti per fare un salto in camera a riempire la valigia lanciandoci dentro un po’ biancheria, maglioni, gonne, pantaloni, medicine, trucchi e poi la volta dopo ci trovi dentro anche il pacchettino di 2 etti di prosciutto crudo mentre nel frigo fan bella mostra due reggiseni di pizzo nero. 
Quando prepari un pollo da arrostire, lo metti nella teglia con aglio rosmarino e olio, accendi il forno, torni dopo un’ora e trovi il forno rovente e vuoto e il pollo crudo che ti sorride dal tavolo della cucina.
Quando rispondendo alla settecentottananovesima telefonata della mattina ti par di riconoscere sul display del cordless il numero del tuo fratellino adorato e rispondi trillando “Ma ciao biciccio mio d’oro!” e immediatamente dopo ti accorgi che è l’amministratore di condominio.
Quando ti accadono queste cose significa che la Sindrome Natalizia  è arrivata al galòp, e che forse (dico forse) sarebbe meglio rallentare il tuo.
(Sarà abbastanza autoreferenziale come post, questo? ;-D )

A proposito di Placida Signora

Una Placida Scrittora ligurpiemontese con la passione della Storia Italiana, delle Storie Piccole, del "Come eravamo", del Folklore e della Cucina.

20 Replies to “Quando…”

  1. La pasta era buona l’altra sera non sembrava condita con “elementi estranei” :D

    Una bacione grosso Mitì! :*

  2. evviva! bentornata! il mio frigo oramai è il posto del telecomando, a volta anche delle chiavi di casa se mi rimangono in mano mentre ripongo la spesa. un bacione!

  3. dopo la fissione…la fusione nucleare….la fusione fredda…..ora pure
    LA FUSIONE NATALIZIA…..prima di arrivare al punto di non ritorno in cui si innesca la FUSIONE PLACIDA…che a sua volta innesca il famoso processo irreversibile della SINDROME GENOVESE….ALTTTTTTTTTTTTT
    FERMATIIIIIIII……e riprendi fiato

    BUON NATALE……prendi la valigia e per qualche giorno fai perdere le tue tracce riposati e pensa solo a TE

  4. Se hai bisogno di una benedizione sai a chi rivolgerti. Altrimenti cito i Tool:
    “relax and take my hand…”
    Auguri.

  5. Io lo abolirei davvero il Natale, punto. Ne arrivo da un tour de force macellaio/nonne-zie/ultimi regali/aiuta e tieni su di morale la mamma/tollera il papà che non muove un dito e a mezzogiorno bel bello in pigiama, mentre tu arranchi con 20 borse della spesa ti chiede: “Mi fai un caffè”? un tour de force, dicevo, che avrebbe ucciso un bue, giuro.

  6. Oggi ho scoperto che il server di email.it manda messaggi al massimo a 15 destinatari per volta. SONO IMPAZZITO!

    Secondo me c’è gente che ha avuto più di 5 copie dell’email natalizia… ma chi se ne frega! Per poterla “ricevere” tutti, basta andare sul mio blog :)

    (quando Splinmerd si deciderà a ripigliarsi!)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.