Genova e la Luna (dei Regalini)

Sono le 10,50 e la webcam posta sul Righi cattura quest’immagine: un’immensa Luna che in un cielo pieno di Sole guarda Genova.

Genova ferita, Genova offesa, Genova che mugugna dignitosa senza però fermarsi un attimo.

Bruno Lauzi cantava Genova e la Luna: io non trovo ancora parole. Ho bisogno di tempo. Ancora.

Dico solo che stasera alle 21,18 quella Luna diventerà Piena, quindi come sapete, Magica.

Dei 3 desideri che formuleremo a Lei stasera, spero che almeno 1 sia dedicato a tutte quelle terre italiane che in questi giorni han patito e stanno patendo “fisicamente” la furia della Natura e l’idiozia degli uomini privi di urbanistico buon senso.

E’ solo una vecchia tradizione, la Luna dei Regalini.

Un piccolo, sciocco giochino, che però può far fare un sorriso alle anime tristi: perché guardare la Luna Piena fa sempre bene al cuore.

Foto di Fabio Castellano

A proposito di Placida Signora

Una Placida Scrittora ligurpiemontese con la passione della Storia Italiana, delle Storie Piccole, del "Come eravamo", del Folklore e della Cucina.
  • 10 November 2011 at 10:59Zu
    bis-like
  • 10 November 2011 at 11:43Librando
    I nostri 6 desideri stasera saranno tutti non per Lisa e me, ma per le bufere di ogni tipo che colpiscono l'Italia. Ma se starà bene lei, staremo bene anche noi.
  • 10 November 2011 at 13:45Mitì Vigliero
    :-*
  • 10 November 2011 at 16:51Mitì Vigliero


4 thoughts on “Genova e la Luna (dei Regalini)

  1. ti ho pensata tanto in questi giorni. Spero che questa luna regali davvero qualcosa di buono a quelle terre.
    Un abbraccio grande grande Mitì

  2. stasera esco sul balcone e se si alza la nebbia e riesco a veder la luna ve li dedico tutti e tre

  3. Cara Mitì,
    sì, desidero con tutto il cuore il bene della tua terra, che ho imparato ad amare, anche se da ospite occasionale. In questi giorni la luna piena mi ha portato tanta inquietudine, ma non manco mai, mai di salutarla e ringraziarla per la sua bellezza.

Lascia un commento