Le Ricette di Casa Placida: Torta Fredda di Ricotta al Cedro

Reperita tempo fa su un foglietto rovinatissimo riesumato dalle pagine Libro di Mamma, ricopiata e dimenticata per mesi nella cartella dei Documenti.
Non sono un tipo da dolci, ma questa ricetta mi è piaciuta sia per la presenza della ricotta, che amo molto, sia per la parola “fredda”; qui il caldo continua e solo l’idea di accendere il forno mi spaventa…

1 kg. di ricotta freschissima
350 gr. di zucchero
150 gr. di cioccolato fondente sminuzzato
150 gr. di cedro candito a pezzettini 
1 pacco di Savoiardi sottili (o pezzi di Pan di Spagna)
Sciroppo di cedro
Acqua
Cacao fondente

Setaccia la ricotta (se non sapete come si fa, guardate qui che lo spiegano bene) e poi mettila in una ciotola insieme allo zucchero, il cioccolato, il cedro candito e 1 tazzina di sciroppo diluito in acqua. Mescola tutto molto bene.
Fodera una pirofila alta con carta oleata, coprine il fondo con uno strato di Savoiardi spruzzati di sciroppo diluito (Se ti piace, puoi mettere invece del Maraschino).
Coprili con uno spesso strato di ricotta e livella schiacciando bene.
Metti sulla ricotta un altro strato di Savoiardi spruzzati di sciroppo diluito, altra ricotta, altri Savoiardi.
Spolvera l’ultimo strato con un velo di cacao fondente, posaci su un largo disco di carta oleata e sopra questo un peso che schiacci bene ma non troppo.
Metti in frigo per almeno 6 ore prima di servire e tirala fuori almeno mezz’ora prima.

© Mitì Vigliero

A proposito di Placida Signora

Una Placida Scrittora ligurpiemontese con la passione della Storia Italiana, delle Storie Piccole, del "Come eravamo", del Folklore e della Cucina.
  • 16 September 2011 at 11:57Mitì Vigliero
    io ce l'ho della fabbri :-*
  • 16 September 2011 at 13:25Mitì Vigliero
    Deianira, poi se la provi dimmi come viene eh? quelle che trovo nei foglietti sparsi in quel libro mi limito soprattutto a decifrarle e riportarle ;-*


2 thoughts on “Le Ricette di Casa Placida: Torta Fredda di Ricotta al Cedro

  1. Fantastico!! ho tutti gli ingredienti, come posso esimermi dal provarla??:-)
    E poi e’ una ricetta del cuore. Una di quelle nate da biglietti stropicciati, che hanno visto passare le mani e gli sguardi di chi hai amato, riamata.
    Non si puo’ non apprezzare, da tuo lettore, un regalo cosi’ grande…
    E’ la condivisione di un pezzo di vita, mica una ricetta qualunque.
    Grazie Miti’!:-**

Lascia un commento